Un asteroide che da solo vale molto di più di tutta l’economia mondiale. La NASA pronta a studiarlo

0
3429
psiche asteroide

La NASA avrebbe intenzione di inviare una navicella spaziale su un asteroide che potrebbe valere così tanto da far collassare l’economia mondiale.

L’asteroide, chiamato 16 Psyche, è largo 252 km ed è quasi 17 volte più grande dell’asteroide che ha portato all’estinzione dei dinosauri milioni di anni fa.

Psiche è costituito interamente da nichel e ferro, gli stessi materiali che si trovano al centro della Terra. L’asteroide ricco di metalli orbita attorno al Sole nella fascia principale degli asteroidi tra Marte e Giove.

Proprio questo aspetto, oltre alle sue dimensioni, fa sì che gli esperti ritengano che l’asteroide sia in realtà la parte restante di un pianeta. Il valore del ferro, se l’asteroide fosse trasportato sulla Terra, sarebbe di 10.000 quadrilioni di dollari: secondo gli esperti, si tratterebbe di una cifra sufficiente a far crollare del tutto l’economia mondiale (il valore attuale è di 73,7 trilioni di dollari).

Fino ad ora, la missione si è concentrata sulla pianificazione, progettazione e costruzione del corpo del veicolo spaziale, del suo sistema di propulsione solare-elettrica, dei tre strumenti scientifici, dell’elettronica, del sottosistema di alimentazione e di altri dettagli simili.

L’esplorazione dell’asteroide potrebbe fornire informazioni sulla formazione della Terra

La corretta revisione di questi elementi consente alla missione di iniziare a fornire componenti al Jet Propulsion Laboratory della NASA, che gestisce la missione e testerà, assemblerà e integrerà ogni pezzo.

Gli scienziati ritengono che l’esplorazione dell’asteroide Psiche potrebbe fornire preziose informazioni su come si sono formati i pianeti, Terra compresa.

La sonda Psyche utilizzerà un magnetometro per rilevare un potenziale campo magnetico; se l’asteroide ne ha uno, l’ipotesi che si tratti di un nucleo di un pianeta primordiale sarebbe molto probabile.

Infine, un imager multispettrale acquisirà immagini della superficie, oltre a raccogliere informazioni sulla composizione e la topografia dell’asteroide.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here