Gli effetti del covid sul corpo di una 53enne: ustioni come “da radiazioni di Chernobyl”

0
472

Nic Kimberly, anni 53, Cotswolds, ha contratto il il Covid all’inizio della pandemia. A distanza di mesi dal contagio, soffre di una serie infinita di sintomi post-covid, che le hanno lasciato un orribile infiammazione a mani e piedi.

Recentemente ha iniziato a sentire una “pressione” in tutto il corpo. Secondo il suo medico un sintomo già riscontrato in altri pazienti covid. La donna ha inizialmente notato il colore “rosso acceso” dei piedi, dopo una doccia: “Sembrano ustioni da radiazioni” ha dichiarato la donna al Daily Mirror: “Non ho mai avuto ustioni da radiazioni, ma ho visto delle foto, ho visto Chernobyl“.

 

 

La donna aveva già avuto un sintomo simile precedentemente, ma mai così grave come adesso: “Sento un’orribile sensazione di bruciore. Sento come se dei lacci mi stringessero tutto il corpo. Come se volesse esplodere dall’interno“.

Adesso soffre di dolori lancinanti e ha perso sensibilità a mani e piedi. Il corpo le si è gonfiato al punto da non entrare più nei vestiti.

Ad oggi ci sono migliaia di persone affette da sintomi post-covid, e il numero continuerà a crescere all’aumentare degli infetti.

Non è il primo caso di sintomi così gravi. Ad ottobre scorso, Roweena Russel (45) aveva raccontato la sua storia. Aveva contratto il covid ad aprile, quando sono iniziati i primi sintomi: le mancava il respiro, si sentiva esausta. Poi è iniziata la perdita di memoria, vomito, disorientamento, finché non è stata costretta a chiamare l’ambulanza per ricevere aiuto.

Pur essendo perfettamente in salute, la malattia le ha lasciato diversi sintomi che hanno cambiato la sua vita.

Prima del covid stavo bene. Riuscivo anche a fare la verticale, la ruota; andavo in bicicletta per 60 miglia e mi riprendevo in soli 10 minuti. La settimana scorsa ho fatto 6.000 passi e ci sono voluti tre giorni per riprendermi”.

Purtroppo l’affaticamento è solo uno dei sintomi persistenti: “Il mio cervello riesce a malapena a lavorare. Non riesco mai a concentrarmi. Mi sento costantemente esausta. Ogni giorno sento dolore al petto, ai reni, il battito cardiaco è totalmente impazzito, sento costantemente sapore di sangue in bocca. Ho avuto infiammazioni a mani e piedi tant’è che hanno cambiato forma. Ho anche dovuto cambiare la mia dieta perché i carboidrati raffinati mi lasciano in agonia”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here