Paura per il Principe Filippo, ricoverato in ospedale: come sta il consorte della Regina Elisabetta?

0
118

Durante la serata di ieri, il popolo britannico è venuto a conoscenza del ricovero del Principe Filippo. La notizia di un ricovero è di per sé preoccupante, ma lo è ancor di più se riguarda un uomo di 99 anni. Per prevenire la diffusione di rumor e voci non controllate, un portavoce di Buckingham Palace ha confermato il ricovero del marito della Regina, ma ha anche tranquillizzato i sudditi di sua maestà.

Questo, infatti, ha riferito che il ricovero è stato chiesto dal medico personale del duca di Edimburgo a scopo precauzionale, dopo un piccolo malore nel corso della serata: “Sua altezza reale il Duca di Edimburgo è stato ammesso all’Ospedale Enrico VII di Londra. Il ricovero del Duca è a scopo precauzionale, su consiglio del dottore reale dopo un piccolo malore”. Lo stesso portavoce ci tiene a precisare che dopo il piccolo malore Filippo era in buone condizioni e di buon umore. Fonti di corridoio sostengono in oltre che il principe è stato accompagnato in ospedale in auto ed è entrato in struttura camminando senza aiuto.

Principe Filippo ricoverato: non si tratta di Covid

Il portavoce della Corona britannica ha inoltre ribadito che non si tratta di nulla di grave spiegando che: “E’ previsto che il Duca rimanga in ospedale per pochi giorni di osservazione e riposo”. Tra i timori maggiormente diffusi  in queste ore c’era quello che la natura del malessere e del ricovero fosse il Covid-19. Tuttavia questa eventualità è stata già scartata dai media britannici. Il principe Filippo e la Regina Elisabetta II sono rimasti isolati dal resto della famiglia reale e del mondo durante tutto il periodo di diffusione pandemica.

Inoltre è noto ai ben informati che i due reali sono già stati sottoposti al vaccino lo scorso 9 gennaio, dunque anche il richiamo è stato già effettuato. A diffondere la notizia era stata sempre la sala stampa di Buckingham Palace su preciso volere della Regina, preoccupata dalla possibile diffusione di notizie false sullo stato di salute suo e di Filippo.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here