Capraia come l’Orient Express: è giallo sul ladro dell’isola, tutti i 200 abitanti sospettati

0
616
capraia furti

Capraia sta vivendo una situazione al limite di un romanzo giallo. Con una popolazione di 200 abitanti, l’isola ha assistito solo nell’ultima settimana a un colpo di 60mila euro, ma  è solo l’ultimo di una lunga serie di importanti taccheggi che ha afflitto l’isola per tutto l’inverno.

Tutti e 200 sospettati

Al momento tutti gli isolani sono sospettati della catena di furti, e anche i tre carabinieri in azione sui casi non hanno ancora raccolto nessun indizio decisivo.
Sono mesi, oramai, che l’isola dell’arcipelago toscano vive un’atmosfera surreale, e la serialità dei reati ha spinto le forze dell’ordine a convincersi del fatto che il ladro risieda proprio sull’isola e che sia, ovviamente, molto astuto nel non farsi beccare.

Un clima di tensione

I 200 abitanti dell’isola hanno già cominciato a guardarsi l’un l’altro con sospetto, arrivando a dubitare anche del proprio vicino di casa.
Anche il vicesindaco dell’isola, l’imprenditore Fabio Mazzei, è stato derubato lo scorso novembre della cassaforte che teneva nascosta.
La prima a subire i furti del misterioso mariolo è stata la 72enne Cinzia Giusti nel settembre del 2020, dopo 25 anni vissuti in tranquillità sull’isola.

I colpi dei malviventi, o del mal vivente, da quel mese non si sono mai fermati.
Questa settimana, nella notte tra mercoledì e giovedì, i ladri hanno messo a segno un colpo da ben 60 mila euro.
I delinquenti hanno svuotato la cassaforte di una tabaccheria d’epoca, “Il cantuccio”, con un piano a prova di sorveglianza.
I danni causati all’attività sono indiscutibili, ma sorprende l’abilità con cui i ladri siano riusciti a non farsi beccare dalle forze dell’ordine.

La sindaca dell’isola Marida Bessi, anche presidente della Provincia di Livorno, ha mostrato una forte preoccupazione nei confronti del clima di tensione generale che si vive oramai sull’isola da tutto l’inverno: “Sa cosa più mi dispiace? È il rischio che s’intacchi quel senso di comunità che abbiamo da sempre” – ha spiegato la prima cittadina – “Ecco perché i furti in inverno, quando ci siamo solo noi, sono una mazzata”.

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here