“Piangevo per Conte e per l’ingiustizia che ha subito”: le parole di Casalino dalla De Girolamo

0
219
Nunzia De Girolamo con Rocco Casalino

Rocco Casalino ospite di Ciao Maschio fa finalmente luce su quelle lacrime che molti hanno notato ai suoi occhi durante la cerimonia di congedo da Palazzo Chigi dell’ex premier Giuseppe Conte.

Ecco le rivelazioni che Casalino ha rilasciato alla conduttrice Nunzia De Girolamo con l’ex portavoce che si è scagliato contro alcuni atteggiamenti omofobici che ha riscontrato durante il suo mandato da parte di stampa e opposizione.

“Lavorare con Conte è crescere”

Come prima cosa, Rocco Casalino non perde un secondo per tessere le lodi dell’ex premier di cui era portavoce: “Conte è una persona unica, ha una dote per cui ti arriva al cuore”, ha dichiarato. “A volte mi fa uno sguardo e mi arriva al cuore. È uscito da palazzo Chigi con dignità ed applausi”.

Dichiara inoltre che le lacrime versate durante la cerimonia di congedo erano dovute all’ingiustizia che ha percepito nei confronti dell’ex Premier: “Certamente piangevo per Conte e per l’ingiustizia che ha subito. Lavorare con lui è crescere ed imparare sempre qualcosa“.

Lo sfogo sui comportamenti omofobici

Rocco Casalino, inoltre, si lascia andare a uno sfogo sulle false dicerie alimentate dalla stampa che circolavano sul proprio conto durante il mandato: “Su Luigi Di Maio e Giuseppe Conte alcuni giornali hanno fatto uscire retroscena e pettegolezzi strani, nonché totalmente falsi, solo perché io ero gay ed ero il loro portavoce. Anche quella è omofobia”.

Lo sfogo sull’omofobia non finisce qui: “Anche a Palazzo Chigi le opposizioni, Meloni e Salvini, ma anche Renzi, hanno sempre cercato di denigrarmi ed insultarmi”, confessa Rocco Casalino.

“Così come, alcuni giornali mi hanno preso in giro solo per alcuni miei atteggiamenti o comportamenti che in verità sono tali solo perché sono gay. Venivano mascherate come prese in giro, ma sono in verità atteggiamenti omofobici”: così ha concluso l’ex portavoce del Premier Conte.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here