48enne di Frosinone abusa della bimba dei vicini di casa: dopo tre anni l’incarcerazione

0
363
stupro frosinone

E’ fissata ad oggi la carcerazione di un uomo di 48 anni residente a Frosinone per aver abusato sessualmente della figlia del suo vicino di casa, dopo essersi di nascosto in casa entrando dal balcone.

L’aggressore è stato arrestato dalla Squadra Mobile della Questura di Frosinone in seguito all’ordine di carcerazione stabilito dall’ultima sentenza definitiva della Corte di Appello di Roma, che gli ha attribuito il reato di violenza sessuale aggravata in danno di minore.

La vicenda risale a tre anni fa, nel 2018, quando la vittima, all’epoca dei fatti undicenne, ha subito il primo abuso da parte del vicino nella sua abitazione.

L’uomo aveva approfittato dell’assenza dei genitori della bambina per poter entrare in casa facilmente, sfruttando come via d’ingresso un balcone dell’appartamento.
Nonostante la giovane età della vittima, la bambina è riuscita a prendere coraggio e a raccontare tutto l’accaduto alla madre, che ha prontamente reagito denunciando il vicino pedofilo.

Oggi la carcerazione dell’aggressore

L’uomo è stato posto fino agli arresti domiciliari fino ad oggi, giorno in cui ha avuto effetto l’ordine di carcerazione attraverso il quale gli è stata inflitta una pena residua di 4 anni e 27 giorni.

Alla data della scarcerazione, per l’aggressore verranno comunque previste diverse misure interdittive relative alla restrizione dei movimenti e della libera circolazione, compreso il divieto di avvicinamento ai luoghi frequentati da minori e di svolgere lavori che prevedano un contatto con essi.

La vittima ha oggi 13 anni, e nella giornata di oggi si è chiuso un cerchio che le ha dato la giustizia che meritava.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here