Storie da WhatsApp, aggiunge il padre al gruppo famiglia, dopo sei mesi scopre che era un estraneo

0
210

Dopo sei mesi, un uomo si rende conto di aver aggiunto un completo estraneo al posto del padre nel gruppo “famiglia”.

Scosso per quanto appena scoperto, un utente Twitter ha raccontato alla community la sua disavventura su WhatsApp, convincendo un po’ tutti a controllare eventuali errori di persona all’interno dei propri gruppi più intimi. L’utente ha infatti narrato di come per sei mesi un estraneo abbia partecipato passivamente alle discussioni riservare ai componenti della famiglia.

L’errore è stato commesso per una svista, l’uomo ha aggiunto il padre pensando di averlo salvato in rubrica con il suo nome di battesimo: Peter. Si è accorto solo per una pura casualità dell’errore sei mesi più tardi, quando la sorella gli ha chiesto per quale motivo il padre non fosse incluso nel gruppo. In quel momento ha controllato il numero e si è reso conto che il Peter inserito nel gruppo era l’idraulico che nel 2013 gli aveva riparato la lavatrice.

Leggi anche ->Gamer uccide una rivale di Call of Duty e pubblica il video dell’omicidio su WhatsApp: “L’ho uccisa davvero”

L’estraneo nel gruppo WhatsApp: l’utente spiega l’errore

Raccontando l’assurda storia, l’uomo spiega che inizialmente l’errore è stato causato dal fatto che non ricordava nemmeno il nome dell’idraulico e che non c’era nemmeno qualcosa che gli permetteva di identificarlo come tale. Dunque ha pensato di aver salvato il numero del padre con il suo nome di battesimo. Successivamente spiega che l’errore è andato avanti perché l’intruso non ha mai partecipato ad una discussione ed il padre non è esattamente a proprio agio con la tecnologia, dunque sembrava un comportamento in linea con la personalità del genitore.

Leggi anche ->WhatsApp, il 15 maggio nuove regole per la privacy: cosa cambia

Ora che l’errore è stato scoperto, ovviamente il falso “padre” è stato escluso dal gruppo e quasi quasi tutti i componenti della famiglia sono dispiaciuti per il modo in cui è stato espulso. Si sono resi conto, infatti, che l’idraulico ha compreso l’errore, ma per cortesia non ha detto nulla, limitandosi ad ignorare i messaggi nel gruppo.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here