Bambino di 8 anni viene ingoiato vivo da un coccodrillo: i soccorritori trovano l’alligatore e recuperano il corpo esanime

0
1806

Un bambino di 8 anni è stato inghiottito da un coccodrillo mentre nuotava in un fiume con il suo fratellino.

Il bambino è stato attaccato nella provincia di  East Kalimantan in Indonesia mercoledì scorso (3 marzo 2021).

Il padre della vittima ha inseguito l’animale e gli ha dato un pugno, ma gli abitanti della provincia non sono stati in grado di rintracciare la bestia fino al giorno successivo.

La gente del posto ha trovato il coccodrillo di sei metri giovedì 4 marzo e hanno aperto il suo stomaco: i soccorritori hanno così estratto il corpo dallo stomaco del coccodrillo mentre la famiglia della vittima guardava e piangeva, straziata dalla terribile vicenda.

Un portavoce dei soccorsi ha detto che il fiume è noto per essere un habitat di coccodrilli ed ha aggiunto, circa il r apporto della famiglia del piccolo con questo fiume infestato da alligatori: “Andavano spesso al fiume per fare il bagno e prendere l’acqua per cucinare”.

Uomini uccisi da coccodrilli, il precedente del 2008

Non è la prima volta che accade una vicenda di questo tipo: anche nel 2018 è morto un uomo attaccato da un coccodrillo.

In quell’occasione il capo dell’Agenzia indonesiana per la conservazione delle risorse naturali in Papua Occidentale – Basar Manullang – aveva detto che la vittima (un 48enne) era entrata nell’allevamento di coccodrilli e stava probabilmente raccogliendo l’erba per l’alimentazione degli animali quando è stato attaccato: “Un dipendente ha sentito qualcuno gridare aiuto, è andato rapidamente lì e ha visto un coccodrillo che attaccava qualcuno”.

Manullang ha aggiunto detto che la fattoria aveva ricevuto una licenza per allevare coccodrilli nel 2013 per la conservazione della specie e anche per raccogliere alcuni degli animali.

Dopo la sepoltura dell’uomo, gli abitanti del villaggio sono entrati nella fattoria e hanno ucciso tutti i coccodrilli.

“Per evitare che questo accada di nuovo, i titolari di licenze agricole devono rendere sicure le aree circostanti“, ha spiegato a su tempo Manullang, aggiungendo poi: “I coccodrilli sono creature di Dio che devono essere protette”.

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here