Meghan Markle e il contestato titolo del figlio Archie: le regole per cui non diventerà principe

0
264
Il duca e la duchessa di Sussex

Oprah Winfrey ha intervistato Meghan Markle e il principe Harry. Il Motivo dell’intervista è relativo al mancato titolo reale del figlio Archie. L’intervista è andata in onda nel Regno Unito su ITV lunedì.

Il Duca e la Duchessa di Sussex SI Sono Seduti con l’iconica conduttrice televisiva per Parlare del tempo trascorso con la famiglia reale. In particolare Meghan ha ritenuto che il loro figlio fosse stato trattato ingiustamente e diversamente rispetto ai suoi cugini reali: il principe George, la principessa Charlotte e il principe Louis.

La duchessa del Sussex ha dichiarato: “Stavano dicendo che non volevano che fosse un principe o una principessa, il che sarebbe stato diverso dal protocollo, e che non avrebbe ricevuto sicurezza”.

Molti potrebbero trovare strano che Archie non abbia automaticamente il titolo di Principe, ma le regole sui titoli reali non sono semplici. Il motivo per cui Archie non ha un titolo, ma i suoi cugini sì, è dovuto alle regole stabilite da Re Giorgio V più di 100 anni fa .

Le motivazioni di tipo Costituzionale

L’esperto costituzionale Iain Macmarthanne ha rilasciato un’intervista al Daily Express : “Mettendo da parte tutte le altre considerazioni o preoccupazioni, la questione di chi gode del titolo Principessa e Principe è chiaramente spiegata dalle Lettere Patenti emesse da Giorgio V nel 1917.” Secondo Macmarthanne, sono i nipoti del sovrano che automaticamente ottengono il titolo, ma non i loro pronipoti.

Macmarthanne aggiunge inoltre che: “Secondo i termini di queste Lettere Brevettuali, i figli del Duca di Sussex, in quanto pronipoti del sovrano, non godrebbero automaticamente né di uno stile né di un titolo in quanto esulano dai criteri stabiliti .”

Secondo le regole, solo il principe Giorgio ha il diritto di essere un principe, in quanto è il figlio maggiore del primo figlio del principe di Galles. Tuttavia la Regina cambiò le regole in modo tale che Charlotte e Louis ricevessero lo stesso titolo del fratello George.

Quando il nonno di Archie, il principe Carlo, diventerà re, sarà il nipote del sovrano a diventare automaticamente un principe. Meghan continua, però, a sostenere che il Palazzo aveva pianificato di cambiare la convenzione, impedendo ad Archie di avere un titolo. Parlando con Oprah ha detto: “E così penso che riguardo a quella convenzione, mentre ero incinta, hanno detto che vogliono cambiarla per Archie” – “Hmm, bene, perché?”

All’epoca fu suggerito che Meghan e Harry, in realtà, non volevano che il loro bambino avesse un titolo per poter garantire al figlio un’infanzia normale il più possibile , ma Meghan ha smentito tutto quanto: “No. E non è una nostra decisione da prendere.  Anche se un ho sacco di chiarezza su ciò che succede con i titoli, nel buono e nel male, e soprattutto in seguito alla mia esperienza, per un cui ho provato sacco di dolore. Io, ovviamente, non voglio provocare dolore a mio figlio, ma questo è il suo diritto di nascita e su cui bisogna fare una scelta”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here