Smart glasses, gli occhiali di Facebook capaci di “teletrasportarti”: cosa faranno esattamente? Quando usciranno?

0
178
smart glasses

Il colosso di Mark Zuckerberg sta progettando un nuovo dispositivo hi-tech chiamato smart glasses.

Si tratta di occhiali in grado di far vivere la realtà aumentata e le aspettative sono molto alte al riguardo (anche dopo i sostanziali fallimenti di altre grandi realtà giunti in passato – si pensi agli occhiali di Google).

Mark Zuckerberg ha comunicato che l’azienda si sta occupando di sviluppare al meglio le nuove tecnologie che riguardano la realtà aumentata.

Apparentemente, è volontà dell’azienda rendere l’esperienza quanto più simile possibile agli incontri reali, quelli dal vivo, di cui abbiamo dovuto a lungo privarci a causa della pandemia.

Le parole di Zuckerberg

“Abbiamo tecnologie che permettono di comunicare e che permettono di far vedere con un’aderenza alla realtà piuttosto elevata ciò che sta succedendo all’altra persona”, ha dichiarato Zuckerberg. “Ma c’è qualcosa che è davvero magico nelle esperienze dal vivo e nella presenza dell’altra persona, con tutto ciò che comporta psicologicamente”.

“Piuttosto che chiamare qualcuno o fare una videochiamata – ha spiegato ancora – si avrà la sensazione di essere teletrasportati di fronte all’altra persona. Sarà come essere seduti lì, accanto a loro, sullo stesso divano. E sembrerà come se foste insieme”.

Il progetto sarà realizzato dalla Facebook Reality Labs, conosciuta in precedenza come Oculus Reasearch e acquistata dal colosso delle comunicazioni nel 2014.

Fa parte del progetto da oltre 2 miliardi di dollari di Facebook con il quale il colosso di Zuckerberg intende competere con la Apple, dopo che gli sforzi per raggiungere le prestazioni di Siri, l’assistente virtuale della Mac, non sono andati a buon fine.

Nessuna differenza tra mondo virtuale e reale

Per questo motivo, i nuovi smart glasses potrebbero portare punti a favore di Mark Zuckerberg: “Si avrà la possibilità di sentirsi fisicamente vicini ad amici e famiglia, non importa dove siano nel mondo. Allo stesso tempo, un’intelligenza artificiale aiuterà a navigare nel mondo attorno, che sarà cosparso di informazioni 3d, a portata di mano”, ha spiegato la compagnia in un post.

“Inoltre, sarà possibile essere presenti nel mondo virtuale, piuttosto che averlo sul palmo della mano, come sul cellulare. Questo nuovo dispositivo non dovrà più fare scegliere tra mondo virtuale e reale“.

Smart glasses made in Facebook, quando usciranno?

In merito alla data di uscita di questi nuovi smart glasses, bisogna ricordare le parole di Andrew Bosworth, vicepresidente della realtà aumentata e virtuale di Facebook, rilasciate ad inizio gennaio e riportate da Bloomverg: usciranno “sooner than later” (più prima che poi) nel 2021, anche se non consentiranno ancora di sfruttare a pieno i vantaggi della realtà aumentata.

“Questi sono certamente occhiali connessi, forniscono sicuramente molte funzionalità, [ma] siamo piuttosto cauti riguardo a quale funzionalità forniremo precisamente. Ne siamo entusiasti ma non vogliamo esagerare. Non la chiamiamo nemmeno realtà aumentata, li chiamiamo semplicemente “occhiali intelligenti” ” – sono le parole di Bosworth in merito a questi smart glasses, che saranno costruiti in collaborazione con Ray-Ban e la società madre Luxottica Group SpA.

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here