Salvataggio da brivido: coppia statunitense salvata mentre l’auto è ad un passo dal precipitare in un burrone

0
408
salvataggio idaho

Una coppia di 60enni nell’Idaho, USA, è stata miracolosamente salvata dopo che il loro mezzo si è schiantato contro le barriere di sicurezza di un ponte.

L’incredibile fuga dall’auto ad un passo dalla caduta è stata possibile solo grazie all’abilità e al lavoro dei soccorritori che hanno rischiato la propria vita per aiutare la coppia intrappolata.

Foto e filmati del salvataggio del pick-up Ford F-350 del 2004 sono stati trasmessi in tutto il mondo con la gente che fatica a credere che le immagini non fossero una scena di un film.

Secondo il Sun, la polizia di stato dell’Idaho è stata chiamata per l’emergenza alle 2.45 del pomeriggio di lunedì dopo le segnalazioni di persone intrappolate su un ponte a Malad Gorge.

Gli occupanti dell’auto, entrambi sulla sessantina, sono stati salvati solo grazie alle catene di sicurezza che collegavano il loro veicolo a un camper sul ponte e alla prontezza di riflessi di un poliziotto statale e di un vice sceriffo locale che hanno usato altre catene per salvarli.

Jeremy Banfield – della polizia di stato dell’Idaho – ha detto: “Abbiamo messo delle catene sul retro del veicolo per assicurarci che le catene che lo tenevano fermo non si fossero rotte”.

La coppia di anziani è stata poi trasportata in ospedale sotto shock ma non è in pericolo di vita.

Quando le squadre di emergenza sono arrivate, sono state in grado di utilizzare attrezzature di salvataggio ad hoc e di attaccare le imbracature agli occupanti del pick-up.

Il motivo esatto per cui il mezzo ha finito per essere protagonista di questo incredibile incidente non è chiaro, ma i testimoni hanno dichiarato di aver visto il veicolo schiantarsi contro il guardrail dopo aver sbandato.

Lynn Hightower, portavoce della Polizia di Stato dell’Idaho, ha raccontato a sua volta: “È stato terrificante. È stato sicuramente un salvataggio eroico da parte di tutti coloro che erano lì e per fortuna tutti stanno bene. Un salvataggio come questo richiede molta azione e rapidità di pensiero, ma è per questo che si allenano. Quell’addestramento ha appena dato i suoi frutti oggi e due persone sono vive grazie alle ore e ore di addestramento che questi soccorritori fanno“.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here