“Essere omosessuali è una scelta indipendente e libera”: bufera su Mahmood che chiarisce

0
309
mahmood

Mahmood ci tiene a fare chiarezza su alcune sue dichiarazioni che hanno suscitato non poche polemiche.

Il vincitore di Sanremo 2019, infatti, stava facendo il giro dei social network con una sua presunta dichiarazione in cui dichiarava che l’omosessualità fosse una scelta.

Come ha messo in evidenza lui stesso, invece, si è trattato di un errore del giornalista nel riportare le sue parole.

Omosessualità come scelta, Mahmood rettifica su Instagram

Con una storia su Instagram, Mahmood ci mette letteralmente la faccia e spiega il perché dell’incomprensione scattata qualche giorno fa. Il cantante avrebbe detto che l’omosessualità è una scelta, a leggere l’intervista pubblicata da Repubblica, ma come ci tiene a precisare il cantante stesso, lui le parole attribuitegli non le avrebbe mai nemmeno pronunciate (e il fraintendimento sarebbe legato al mezzo telefonico).

La Repubblica aveva riportato un’intervista a Mahmood rilasciata per esprimere la sua opinione sul decreto legge Zan, in discussione negli ultimi giorni, subito dopo che alcune parole in proposito erano state spese anche da Fedez.

LEGGI ANCHE => Ddl Zan, Fedez attacca Pillon: “La priorità è uno Stato che tuteli la libertà dei nostri figli”

“Che ancora una norma così manchi nell’ordinamento italiano è semplicemente allucinante, da vergognarsi” aveva dichiarato il cantante, ma insieme a questa frase era riportata anche un’altra dichiarazione.

“Essere omosessuali è una scelta indipendente e libera, a volte ci si nasce proprio”: queste  sono le parole che avevano fatto scattare la bufera attorno al cantante.

Ma Mahmood ha voluto fare chiarezza.

E in una storia di Instagram, si riprende in primo piano e spiega ai suoi follower i dettagli sull’incomprensione.

“Ovviamente l’omosessualità non è una scelta”, dice Mahmood nella storia di Instagram. “Capita a volte durante le interviste al telefono di essere un po’ fraintesi, però vabbè”.

A prova di ciò, Mahmood pubblica in un’altra storia il link dell’intervista integrale.

L’intervista titola: “Mahmood, io vittima di omofobia al liceo”. E così risulta chiaro che quell’incomprensione sulla scelta di essere omosessuali è stata figlia di una distrazione o tutt’al più di una gaffe.

Mahmood dimostra ancora una volta di essere dalla parte dei diritti per le persone omosessuali e di chi li difende.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here