Michela Murgia su Figliuolo in divisa: “Non mi sento più al sicuro”. E Twitter si scatena

0
937
murgia - figliuolo

Ieri sera a Di Martedì la trasmissione di La7 condotta da Giovanni Floris era presente anche la scrittice Michela Murgia, che in merito al Generale Figliuolo a capo della task force per la gestione della pandemia da Coronavirus nella nostra Nazione, ha dichiarato che: “A me spaventa un commissario che gira in divisa, non ne ho mai subito il fascino. Non mi sento più al sicuro, ci spaventa di più“.

Alle parole di Michela Murgia non si sono fatte attendere le reazioni su Twitter da parte degli utenti che stavano seguendo il programma di Floris, mandando in tendenza la scrittrice sarda. C’è da sottolineare il fatto che comunque molti tweet provengono da persone aderenti all’area politica della stessa Murgia, e non ci sono andati affatto leggeri.

I tweet che si possono ancora leggere recitano: “Quelli che ce l’hanno con il generale Figliuolo perché veste militare sono gli stessi che hanno il poster del Comandate Che Guevara nella cameretta? #murgia”; “Di cosa pensi Murgia e delle sue raffinate analisi gauche caviar mi interessa ancora meno di cosa mangerò a mensa oggi”.

Alcuni tweet inoltre hanno buttato in ridere la dichiarazione della Murgia, come il seguente: “Cari poliziotti, carabinieri, finanzieri, pompieri, vigili urbani cortesemente lavorate in jeans e t-shirt che mi spaventate la Murgia, che se vede una divisa invece di sentirsi più sicura e tutelata si agita e si allarma come una borseggiatrice o pusher”.

Le paure infondate della Murgia

Perché a conti fatti è proprio questa la questione, ci troviamo davanti a un Generale pluridecorato che indossa la sua divisa per gestire un’emergenza sanitaria, non dovremmo sentirci più al sicuro con un militare? Oppure Figliuolo dovrebbe dimettere la sua divisa per gestire al meglio la situazione sanitaria in Italia?

Secondo il ragionamento di Michela Murgia quindi anche altri uomini e donne che lavorano in divisa dovrebbero dimetterla per non creare allarme o generare paura. Pensiamo ad esempio agli uomini e alle donne che lavorano negli ospedali, medici, infermieri, chirurghi, non dovrebbero indossare i camici? Forse il virologo Bassetti non indossa il suo camice quando parla in diretta TV?

Insomma il ragionamento della Murgia sembra più appartenere a una persona superficiale piuttosto che a una scrittrice che dovrebbe avere un senso critico e di analisi più sviluppato del normale.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here