Il coraggio della solidarietà: barbiere si rasa per sostenere il collega in chemio, anche una mamma lo fa per la figlia

0
186
Barbiere-chemio

Fa commuovere il gesto dei barbieri spagnoli che si sono rasati la testa per mostrare la loro solidarietà nei confronti di Neftalì Martìn, un loro collega che sta affrontando il duro percorso della chemioterapia. Tagliarsi i capelli può essere un gesto molto forte che aiuta le persone malate di cancro a sentire la vicinanza degli altri e non sentirsi soli. Toccante, allo stesso modo, la storia di Luciana Rebello, giovane ragazza affetta dallo stesso male e della mamma che si taglia i capelli per lei.

Il barbiere e la solidarietà dei colleghi

Succede ad Elche, in Spagna, dove il barbiere Neftalì Martìn ha chiesto a un collega di rasargli a zero la testa perché da lì a poco avrebbe affrontato il percorso della chemioterapia. Di tutta risposta, nel video diventato più che popolare su Tik Tok, il collega ha reagito rasandosi a sua volta a zero.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Neftali Martin (@neftabarber)

Un grande gesto di solidarietà nei confronti di un collega che deve affrontare un cammino tanto delicato per combattere e sconfiggere la malattia.

Il coraggio della giovane Luciana Rebello e della sua mamma

Non è la prima volta che rasarsi i capelli a zero simboleggia un segno di solidarietà nei confronti di chi è malato di cancro e deve affrontare un percorso di chemioterapia. Un altro video molto toccante è quello che mostra la giovane Luciana Rebello mentre si fa tagliare i capelli dalla madre, dopo aver scoperto di dover affrontare la chemioterapia.

Senza scomporsi, la madre comincia a rasarsi a zero per mostrare la propria solidarietà e vicinanza alla figlia. In lacrime e vivamente commossa, Luciana Rebello abbraccia la madre, entrambe con neanche un capello in testa.

Il gesto di tagliarsi i capelli

Per molti pazienti affetti di malattie tumorali, la perdita dei capelli può significare un’umiliazione e coincide spesso con un abbassamento severo del tono dell’umore. Molti pazienti scelgono di tagliare i capelli prima di affrontare la chemioterapia, in un gesto che rivendica la propria indipendenza. Familiari, colleghi e amici pronti a ripetere un gesto tanto drastico mostrano in maniera diretta e cruda la propria vicinanza a queste persone.

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here