Uomo rimane incastrato in un peso: un incidente particolarmente pen…oso

0
255
Bilanciere

Non tutti i muscoli vanno sottoposti ad allenamenti con i manubri: questa è la morale della storia che vede coinvolto un uomo di 54 anni in provincia di Legnano (Milano), che è dovuto recarsi al pronto soccorso con il pene incastrato nel peso circolare di un bilanciere.

L’assurdo incidente

La richiesta d’aiuto medico non è stata la prima ipotesi vagliata dall’uomo. Comprensibilmente.

Infatti solo dopo vari e vani tentativi per tentare di liberarsi dalla morsa d’acciaio del peso di ghisa, lo sfortunato atleta si è trovato costretto a chiamare un’ambulanza per l’assistenza, dato che non poteva nemmeno camminare. Alla fine i paramedici l’hanno portato in ospedale, nonostante il palese imbarazzo del protagonista, che non ha fornito un racconto chiaro dell’occorrenza dell’infortunio. Nemmeno l’ausilio medico però ha potuto risolvere il caso e l’uomo si è trovato al cospetto anche dei vigili del fuoco, suo malgrado. Medici e pompieri hanno escogitato un escamotage per liberare l’uomo, ovvero usare un miniflessibile per disincastrare il peso di 2 kg. Una volta liberato, l’uomo è stato fisicamente medicato: per l’imbarazzo, solo il tempo sarà di conforto.

LEGGI ANCHE => Bestia marina soprannominata “spaghetti monster” attacca un bimbo di 8 anni

Il precedente in Germania

La dinamica non chiara dell’incidente e la malizia che ogni lettore inevitabilmente avrà nel rispondere alla domanda sul come il sinistro sia avvenuto ci esorta ad approfondire la ricerche su un caso che sembra più unico che raro e che invece non è un’eccezione.

Infatti 5 anni fa in Germania era accaduto un simile incidente e l’uomo con il pene incastrato nel manubrio era stato molto più sfortunato del cittadino italiano. Pare infatti che per risolvere la questione i vigili del fuoco abbiano dovuto lavorare per circa tre ore!

Pene incastrato

Il disco in ghisa di 5 kg è stato rimosso solo con l’intervento di una sega elettrica che l’ha frantumato. Non osiamo immaginare la preoccupazione dell’uomo e la tensione dei vigili del fuoco nell’usare un arnese così pericoloso nelle vicinanze di un punto così delicato: deve essere stato proprio pen…oso.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here