Incidente mortale “automatizzato”: morte due persone a bordo di una Tesla

0
264
incidente tesla

Un incidente avvenuto nella notte a Houston in Texas, ha visto protagonisti due persone che si trovavano a bordo di una Tesla, la famosa macchina elettrica, di un modello non ancora ben specificato. L’automobile sarebbe uscita di strada portando alla morte il conducente e il passeggero. La morte sarebbe avvenuta sul colpo dopo che la macchina ha urtato contro un albero a bordo della carreggiata.

Eppure questo incidente è alquanto particolare, infatti le autorità che hanno condotto le indagini sulle possibili cause della morte delle due persone presenti nella Tesla, hanno rilevato che molto probabilmente nessuno dei due era alla guida della macchina elettrica. Secondo quanto riportato dal rapporto il primo sarebbe stato seduto al posto del passeggero, mentre il secondo occupante si sarebbe trovato sui sedili posteriori.

L’alta velocità della vettura non avrebbe fatto in tempo a percorrere la curva, per questa ragione la macchina è uscita fuori dalla strada schiantandosi contro un albero.
Secondo quanto riportato dalle autorità molto probabilmente l’automobile stava procedendo con la modalità autopilota attivata, questa sarebbe la ragione per la quale il pilota non era seduto al suo posto, bensì si trovava sui sedili dietro. In questo modo il conducente non poteva avere alcun controllo sul pilota automatico, e per questa ragione è avvenuto l’incidente che ha portato alla morte i due passeggeri.

I sistemi autopilot non sono pensati per la guida in totale autonomia: occorre sempre l’attenzione del conducente

Ci sono diverse cose da prendere in considerazione quando si parla dei sistemi autopilot, infatti questi non sono stati pensati per guidare in completa autonomia senza alcun tipo di controllo da parte del conducente. La Tesla infatti, come molte altre auto elettriche, non è ancora giunta alla modalità in cui il pilota automatico permette la guida del tutto autonoma dell’auto in qualsiasi condizione senza l’assistenza del conducente.

Inoltre i livelli raggiunti dai sistemi autopilot non permettono ancora la possibilità che il conducente non si siede al suo posto per prestare attenzione al comportamento dell’auto. Su questo Tesla, come altre auto elettriche, parla chiaro. Quindi in sintesi la drammatica morte dei due passeggeri sulla Tesla sarebbe dovuta a una negligenza da parte loro e non una responsabilità del pilota automatico.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here