Fedez meglio della Ferragni: il sito del nuovo smalto in crash in 2 minuti

0
777
Fedez lancia linea smalti

Fedez minaccia di un’agguerrita concorrenza la moglie Chiara Ferragni. Lanciato oggi sul web il primo progetto imprenditoriale autonomo del rapper milanese: “Noon by Fedez” è la nuova linea di smalti, in collaborazione con Layla Cosmetic. La passione per la nail art del cantante diventa business e sposa una giusta causa: una parte del ricavato andrà a sostegno di Pangea Onlus, che si occupa di aiutare le donne vittima di violenza e i loro figli.

Solo due minuti prima che il sito, appena inaugurato, crashasse sotto l’imponente flusso di compratori.

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da FEDEZ (@fedez)

La strategia di Marketing

Questione di marketing o di qualità? Lo smalto lanciato da Fedez è fenomenale, anche se non se ne sa ancora bene il motivo.

La descrizione del prodotto sembra valida, “Semipermanente NooN. Durata fino a 4 settimane. Stesura facilitata dal comodissimo ed esclusivo pennello medio-grande Layla Cosmetics. Studiato per un’equilibrata flessibilità, con setole perfettamente tagliate”; il rispetto dell’ambiente è un incentivo all’acquisto, Fedez sceglie un packaging in materiale sostenibile e compostabile al 100%, eppure ad aver fatto breccia potrebbe essere l’estro creativo di chiunque abbia pensato lo spot, condiviso dall’artista sul suo Instagram.

Gli smalti di Fedez convincono ancora prima di averli comprati, perché il cantautore ha suscitato nostalgia più che curiosità, regalando ai suoi fan vibes anni ’90.

Un progetto ‘sui generis’

I commenti entusiasti sotto il post non si contano, come non si contano e riescono a sovrastare perfino gli immancabili leoni da tastiera.

Fuor dalle logiche del marketing, della pubblicità e del mercato, il nuovo progetto di Fedez è coerente con l’impegno sociale che sia lui che la moglie hanno intrapreso.

LEGGI ANCHE => “Il 2021 sarà la rivoluzione”: parola di Chiara Ferragni tra un Ambrogino d’Oro e una copertina su Vanity Fair

Devolvere una parte del ricavato alla Pangea Onlus è un gesto nobile e utilissimo, ma ciò che forse inciderà ancora di più in una nuova dialettica dei generi e tra i generi sarà il tentativo di sdoganare le tipizzazioni sessuali, su cui troppi sono arroccati.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here