Lo evirano e danno il suo pene in pasto ai maiali: aveva tentato di violentare la nipote

0
8047
olhos de agua polizia

Il fatto è accaduto in Brasile nella bellissima e tranquilla cittadina di Olhos d’Agua, dove un uomo di 36 anni, ubriaco, avrebbe cercato, secondo quanto riportato dal rapporto della polizia di violentare la nipote. La ragazza è riuscita però a divincolarsi dalle mani dell’uomo, il quale è rientrato a casa barcollando per andare a dormire.
Il fatto però ha fatto infuriare il ragazzo della giovane e suo cugino i quali hanno deciso di non rivolgersi alle forze dell’ordine, bensì di farsi giustizia da loro.

LEGGI ANCHE => Pedofilo seriale arrestato dopo aver abusato di trenta bambini in una settimana

A questo punto i due hanno chiamato il 36enne nei pressi di un campo di canna da zucchero, dove avevano in programma la sterilizzazione di alcuni maiali. In realtà questo era solamente un pretesto. I due hanno aggredito l’uomo picchiandolo fino a fargli perdere i sensi. A questo punto, secondo quanto riportato dal rapporto, gli sono stati tolti i pantaloni e gli sono stati tagliati pene e testicoli.

Una volta rinvenuto il 36enne è riuscito ad allertare i soccorsi che sono giunti sul posto, trasportato urgentemente all’ospedale Doutor Gil Alves di Bocaiuva, i medici sono riusciti a fermare l’emorragia salvandogli così la vita.

Il chirurgo: “Sembrava uscito da un romanzo dantesco, il pene e lo scroto erano completamente recisi”

I dottori e i chirurghi che hanno operato il giovane hanno cercato di ricostruire almeno il tratto urinario per alleviare il danno, purtroppo non sarà sicuramente possibile ricostruire tutto quello che ha perso. A quanto pare pene e testicoli sono stati dato in pasto ai maiali, infatti secondo l’agente Michael Da Silva, le forze dell’ordine hanno provato a cercare l’organo senza però trovarne traccia.

Il chirurgo che ha preso in cura il giovane ha dichiarato che sembrava uscito da un romanzo dantesco: “Il pene e lo scroto erano stati completamente recisi. Tutto quello che potevamo fare era arginare l’emorragia, ripulire la ferita e fare una trasfusione di sangue”. A quanto sembra l’uomo potrà lasciare l’ospedale tra tre o quattro giorni.

I due responsabili del fatto sono stati arrestati dalla polizia del luogo, mentre ancora non è chiaro se il 36enne a cui sono stati recisi pene e testicoli verrà accusato di tentato stupro ai danni della nipote.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here