Gli studi di RaiSport si trasformano in un ring: lite tra due giornalisti finisce a cazzotti

0
341
gli studi rai di saxa rubra

Quando il ring diventa lo studio televisivo della Rai. E’ finita infatti a cazzotti la lite tra due giornalisti del servizio pubblico.

Tutto è iniziato per una banale discussione sull’uso dell’aria condizionata poi però gli animi si sono infervorati e si è arrivati alle mani: uno dei due protagonisti è dovuto ricorrere anche alle cure dei sanitari perché presentava il volto sanguinante. Sul posto, oltre all’ambulanza con i sanitari che hanno prestato le prime cure al malcapitato, sono arrivate pure le forze dell’ordine per cercare di ricostruire i fatti e quindi attribuire le responsabilità. Ma chi ha trasformato gli studi di Saxa Rubra in un ring di pugilato? I nomi sono stati svelati da Dagospia e si tratta di un giornalista, voce storica del pugilato, e di un suo collega che invece segue il calcio.

Gli studi Rai si trasformano in un ring: i fatti

Secondo quando svelato dal Corriere della Sera tutto sarebbe accaduto nella giornata di ieri. Erano le 17.30 quando i due iniziano la discussione: la causa? L’aria condizionata. Sembra una banale discussione visto che erano presenti anche altri due colleghi dei due protagonisti dei fatti. Ma pian piano il clima si inizia a surriscaldare per davvero e così il giornalista, voce del pugilato, si alza e sferra un cazzotto in pieno volto al cronista di calcio. A quel punto si è scatenata una vera e propria rissa con gli altri due giornalisti che hanno faticato a dividere le parti tanto che c’è stato bisogno dell’arrivo delle forze dell’ordine, si trovano a poca distanza dagli studi dove ha sede RaiSport, per riportare la calma tra le parti. Ad avere la peggio è però stato il 52enne cronista di calcio che soccorso dai sanitari è stato ricoverato all’ospedale San Pietro di Roma dove gli è stata diagnosticata la rottura del setto nasale prima di essere dimesso con una prognosi di 7 giorni.

La denuncia per lesioni personali e l’inchiesta della Rai

Ma ora che succede? I poliziotti sono ritornati già questa mattina negli studi di RaiSport per continuare a ricostruire l’accaduto e per cercare di raccogliere altre testimonianze. Nel frattempo il 52enne che ha avuto la peggio è stato dimesso ieri sera dell’ospedale e ora sta valutando se sporgere denuncia contro il collega, 58enne e voce storica del pugilato sulle reti di “Mamma Rai“, per lesioni personali. E l’azienda? Per ora da Saxa Rubra si celano dietro a un comment che però fa come al solito tanto rumore visto che lo stesso Corriere della Sera ha già fatto sapere che la Rai starebbe valutando la possibilità di aprire un’inchiesta interna per chiarire i fatti e quindi prendere anche le dovute decisioni. Insomma i prossimi giorni potrebbero risultare decisivi, per ora resta che il ring si è trasferito negli studi del servizio pubblico e a farne le spese è stato un 52enne che è dovuto ricorrere alle cure dei sanitari.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here