Chiesa riemerge dalle acque. In Messico la siccità svela un mistero architettonico e non solo

0
750
Chiesa riemersa in Messico

Un tempio segreto, vecchio 200 anni, riemerge dalle acque che l’avevano inghiottito 43 anni fa. Era il centro di un’allegra e vivace cittadina che è stata evacuata per le conseguenze della costruzione di una diga nel lago.
Ora che la siccità ha fatto drasticamente diminuire il livello del lago Purisma che lo custodiva, il tempio si erge in tutta la sua maestosità e bellezza.

Siccità, una piaga da un risvolto positivo

Il tempio della Vergine di Dolores è riemerso dall’acqua per graziarci di un evento più unico che raro. Benché le cause della sua epifania siano tragiche, Guanajuato in Messico è afflitta da una preoccupante siccità, è grande l’ammirazione per questo ritrovamento storico.

Il tempio riemerge dopo 43 anni passati sotto il livello dell’acqua.
L’ ‘Indipendent’, che divulga la notizia, condivide alcune caratteristiche della chiesa, che un tempo era una canonica e ospitava il registro civile di Villa Real de Mina una frazione del comune di El Zangarro.

Il tempio potrebbe risalire al XVIII secolo ed era centro di aggregazione sociale fino a 50 anni fa. Poi una scelta economica nefasta dell’ex presidente José López Portillo, decise di costruire una diga nel lago Purisma, alterò l’ecosistema e la conformazione del territorio e costrinse gli abitanti a lasciare la zona e sancì la ‘scomparsa del tempio’.

LEGGI ANCHE => Tesori dimenticati d’Italia: la Chiesa di Sant’Andrea a Buccheri (a Siracusa, in Sicilia)

Lo sciacallaggio, piaga sociale e artistica

Dulce Vázquez, direttore dell’archivio municipale della comunità, ha dichiarato a Mexico News Today: “La storia orale racconta che è stato molto difficile per loro lasciare il luogo, non solo per gli edifici, ma per il senso di appartenenza al luogo. Alcuni hanno resistito finché non hanno visto che era già una realtà che l’acqua sarebbe arrivata a coprire l’intera città.

Non solo la chiesa: pare che la siccità limiti la portata delle dighe e le aree riemerse sono teatro di numerosi e inestimabili valori e oggetti preziosi che purtroppo sono saccheggiati sistematicamente.

LEGGI ANCHE => Il presunto ‘complotto’ del Vaticano: si cerca il cadavere di Re Davide per clonarlo

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here