“Che palle!”: Formigli perde le staffe con Dino Giarrusso e finisce in tendenza su Twitter – VIDEO

0
703
giarrusso formigli

Siamo abbastanza abituati a vedere come nei programmi di La7, ma non solo, possa capitare che il conduttore di turno perda le staffe con i suoi ospiti, vuoi per un motivo o vuoi per un altro.

Stavolta è toccato a Corrado Formigli, conduttore di Piazzapulita, spazientirsi con il grillino, suo ospite, Dino Giarrusso.

Formigli ha letteralmente sbottato contro Giarrusso con il più classico dei: “Che palle!

Leggi anche -> Trionfo Hamilton, sette volte campione come Schumi. Ma il tweet di Formigli fa discutere

Dopo una serie di argomentazioni sull’operato della Raggi e sul fatto che questa si ricandiderà alle amministrative della Capitale per il Movimento 5 Stelle, Corrado Formigli ha sbottato: “Che palle Giarrusso, non me ne frega niente di chi ha fatto cosa“.

Giarrusso non ha accettato di farsi riprendere e ha attaccato Formigli sul personale, dandogli in qualche forma del fazioso (che prende parti, nello specifico contro la sindaca di Roma).

A quel punto Formigli ha controbattuto: “A me non piace la Raggi? No, io sono un cittadino di Roma e la giudico su quello che vedo“.

L’argomentazione di Formigli infatti era un’altra: “Mi domando se è pensabile che un sindaco di Roma possa affrontare da solo problemi così enormi. Si può pensare a un piano con il Governo”.

Formigli sbotta e Twitter non perdona: “Gne gne è la sintesi perfetta”; “Vermigli”

Ma il pezzo migliore di questo scontro TV è arrivato quando Formigli ha domandato: “Si può chiedere questo o chi ha fatto cosa e gne gne?“.

Formigli è così andato in tendenza su Twitter e i commentatori si sono scatenati, tra un “Vermigli“,  e un “Giarrusso farebbe saltare i nervi pure al Dalai Lama“.

A far scatenare ancor più gli utenti è stato quel “gne gne”. D’altra parte sappiamo benissimo che Twitter non perdona e c’è così chi ha scritto: “Gne gne è la sintesi perfetta” o ancora “Gne gne è perfetto“.

Insomma delle responsabilità della Raggi frega poco al popolo di Twitter, piuttosto ben attento ad affondare il colpo su queste scene di bassa televisione.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here