Otto e Mezzo, Alessandro Di Battista ed un nuovo soggetto politico tra le ipotesi per il futuro

0
729

Questa sera Alessandro Di Battista, fresco della pubblicazione del suo nuovo libro, è stato ospite di Otto e Mezzo.

Molti i temi affrontati nel salotto di Lilli Gruber, tra passato, presente e futuro.

Un futuro che ha fatto parlare Di Battista di tre scenari possibili:

Dibba potrebe continuare a fare attività politica al di fuori del Parlamento, potrebbe farla attraversa la sua attività scrittoria / giornalistica e, infine, potrebbe farla in prima persona e in un nuovo soggetto.

E’ proprio Di Battista a non escludere la possibilità di “fare qualcosa di nuovo”.

Pur assicurando di non guidare gli scissionisti interni al Movimento (pur non escludendo però l’ipotesi di una scissione) e di non avere nulla contro l’ipotesi di Conte come nuovo leader del movimento (“La cosa più importante sono le proposte e la guida politica. Per questo ha lasciato il Movimento”, ha dichiarato), l’ipotesi di creare un proprio soggetto politico non è così remota.

Anche perché non potrebbe entrare in altri partiti già esistenti e a chi – da destra a sinistra – ha provato a tirarlo per la giacchetta, gli ha così risposto: “Io sono del Movimento 5 stelle”.

Il post su Twitter

La partecipazione al programma era stata proclamata questa mattina direttamente dal profilo Twitter dell’ex Parlamentare grillino che aveva scritto: “Buongiorno a tutti, stasera sarò ospite di @La7tv a @OttoemezzoTW. Avrò tante cose da dire, collegatevi!”.

LEGGI ANCHE => PD, Movimento 5 Stelle e Forza Italia assieme? In Sicilia si fanno prove di alleanza

Molti sono gli utenti a commentare il post: “Non attaccare il 5stelle
Per favore noi ci crediamo”, scrive qualcuno (ed effettivamente Dibba è stato molto diplomatico, in relazione al Movimento).

Poi ci sono gli utenti più sarcastici e polemici: “Parlerai anche un po’ della Palestina, anche se la Gruber sarà imbarazzata, o avete già concordato le domande?” (ed effettivamente s’è schierato a favore della Palestina).

E c’è chi lo ha preso in giro: “Mi raccomando i congiuntivi” (non abbiamo notato grossi strafalcioni).

Il nuovo libro di Di Battista

Oggi è frattanto uscito il nuovo libro di Alessandro di Battista, come lui stesso ha scritto sul suo profilo Facebook. “Venerdì 14 maggio uscirà in edicola e in libreria il mio ultimo libro. Si chiama ‘Contro! Perché opporsi al governo dell’assembramento’ ed è edito da Paper First“, ha scritto. “La narrazione celebrativa del governo Draghi è nauseante. Nessuno che osi ricordare il passato di Draghi. Eppure alcune sue scelte, scelte prettamente politiche, le stiamo ancora pagando”.

Ne ha parlato brevemente anche durante l’ospitata di stasera, durante la quale ha ribadito più volte che il suo futuro sarà legato allo scrivere – che siano libri o reportage.

LEGGI ANCHE => Gli elettori del PD non vogliono più l’alleanza con il M5S e chiedono un partito “più di sinistra”

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here