Morto l’autore del 2-2 nella Partita del Secolo: come stanno gli altri 10 in campo?

0
1307

Con la morte di Tarcisio Burgnich se ne va un altro tassello dell’Italia che vinse la partita del secolo contro la Germania: quanti sono in vita?

Tarcisio Burgnich è stato uno dei più grandi calciatori degli anni ’60, un idolo per tutti i tifosi dell’Inter – squadra con cui ha vinto tutto – ma anche per quelli della nazionale azzurra. Al granitico difensore è legato anche il ricordo di quella che è stata premiata come “la partita del secolo”. Un’Italia fortissima si scontra contro la Germania di Gerd Mueller ai Mondiali del Messico degli anni’70. Siamo in semifinale e le due formazioni sono tra le favorite di quella competizione. Una sorta di finale anticipata che vedrà uscire anzitempo una delle candidate al titolo.

I tedeschi vanno sotto dopo 8′ dall’inizio dell’incontro, a segnare è Boninsegna. Gli azzurri reggono il vantaggio sino al 90′ quando Snellingher riesce a pareggiare. Gli azzurri entrano in confusione e la Germania ne approfitta portandosi in vantaggio al 94′ con un gol di Mueller. L’Italia sembra condannata, ma al 98′ proprio Burgnich segna la rete dell’insperato pareggio. Ai supplementari l’Italia si riporta in vantaggio con Riva, ma Mueller pareggia nuovamente il conto. Sembra che la partita sia destinata a finire ai rigori, ma un bellissimo gol di Rivera manda l’Italia in finale.

Leggi anche ->Grande lutto nel mondo del calcio: se ne va un’altra colonna della Grande Inter (e della Nazionale)

Morte Tarcisio Burgnich, come stanno gli altri eroi della partita del secolo

Anche solo a leggere questo breve resoconto si capisce come sia stata una partita ricca di emozioni, giocata a viso aperto da due formazioni ricche di talento. Alla fine dell’incontro tutto il pubblico ha applaudito sia i vincitori che i vinti e il giorno dopo la stampa di tutto il mondo ha parlato con toni entusiastici di quell’incontro, sottolineando come fosse stato uno spettacolo difficile da superare. Alla fine del secolo scorso la partita è stata all’unanimità scelta come la più bella dei primi 100 anni di calcio e ancora oggi, 51 anni dopo rimane imbattuta.

Leggi anche ->Il post di Cristiano Ronaldo sa tanto di addio alla Juve: bianconeri meglio o peggio senza CR7?

Burgnich non è l’unico azzurro di quell’impresa ad essere scomparso. Il primo ad andarsene è stato il tecnico di quella formazione, Ferruccio Valcareggi nel 2005, seguito dal capitano degli azzurri Giacinto Facchetti nel 2006 e dal terzino Roberto Rosato nel 2010. Tutti gli altri 10 protagonisti di quella incredibile partita per il momento stanno bene: il portiere Albertosi, i difensori Pierluigi Cera e Poletti, l’intero centrocampo formato da Bertini, Mazzola De Sisti e dal subentrato Rivera, gli attaccanti Boninsegna, Riva, Domenghini.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here