“Se stai pensando a qualcosa del genere, vai in terapia”: il commento al dramma su Instagram

0
1415
hernandez grado suicidio su Instagram

Angel Hernandez Grado era un influencer piuttosto seguito, con oltre 50k follower su Instagram, quando ha postato un live stream drammatico. L’ultimo.

L’uomo si è infatti ucciso in diretta dopo aver minacciato la sua ragazza brandendo un’ascia ed essersi fatto inseguire per la California dalle forze dell’ordine.

Le violenze sulla compagna

Angel Hernandez Grado di 28 anni ha trasmesso in diretta la scena del suo suicidio.

Dopo aver legato la sua compagna e averla violentata, ha provato a strangolarla e poi l’ha minacciata brandendo una pesante ascia, prima di darsi alla fuga – secondo quanto riportato dal ‘Daily Star’, che cita una testata locale statunitense.

Era conosciuto come S2K Wya a causa della sua passione per le macchine da corsa. Ma la corsa che ha avuto luogo per tutta la California è stata del tutto differente: l’uomo stava tentando di scappare dalla polizia.

Nel frattempo, la compagna è riuscita a sopravvivere all’aggressione, nonostante due costole rotte, la faccia martoriata e i lividi su tutto il corpo. Durante i fatti non ha potuto allertare la polizia perché era tenuta sotto scacco dal compagno che minacciava di ucciderla.

Leggi anche -> Scavava nel suo giardino, 69enne uccide la gatta dei vicini annegandola

L’inseguimento e il suicidio

A bordo di una BMW bianca, Hernandez si era dato alla fuga ed è stato inseguito dalla polizia. Si è fermato ripetutamente per ripartire poco dopo, mentre le autorità cercavano di trattenerlo, come ha riferito il luogotenente Carmelin Rivera.

Alla fine, gli agenti sono riusciti a fermarlo grazie all’intervento della squadra dello sceriffo.

Proprio in quel momento, Grado ha deciso di uscire dalla macchina, di puntare l’arma che aveva con sé alla tempia e di filmare tutto live su Instagram, di fronte gli occhi allibiti dei suoi 50 mila followers.

Amo il mio bambino. Ho provato tutto quello che potevo ma ho fallito“, dice nei video. “Non sono debole, odio la mia vita, sono solo stanco di questa vita di m***a, vaf**lo la polizia”. Poi l’uomo non ha esitato a premere il grilletto.

Su Instagram, il cordoglio dei follower

Tra i commenti alle foto pubblicate sul profilo dell’uomo, ci sono per lo più messaggi di cordoglio.

Nonostante le aberranti violenze perpetrate da Hernandenz, i commenti con più like tendono a mostrare empatia verso l’uomo.

“Hey bro, non ti conosco ma prego per te”.

“Riposa in pace… preghiamo per te e per chi hai lasciato”.

E c’è chi offre uno spunto di riflessione più ampio, ai margini di una vicenda tremenda:

“Sono davvero affranto da quello che è successo, riposa in pace🙏🏼😪 se c’è qualcuno che sta leggendo e sta attraversando qualcosa di simile, voglio che tu sappia che ci sono persone come la tua famiglia che sono sempre lì per te e ti sosterranno. Le probabilità di diventare un essere umano vivente sono 400 trilioni a 1 quindi dai valore alla la tua vita per favore come se avessi vinto una battaglia contro 400 trilioni😂 a parte gli scherzi, se stai pensando a qualcosa del genere, vai in terapia. E se è per colpa di una ragazza o per una somma che devi restituire, ci siamo passati tutti: non inseguire le ragazze, insegui i tuoi sogni”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here