Italia-Turchia e le prime volte degli azzurri agli europei

0
218

L’Italia di Roberto Mancini debutta questa sera nell’Europeo contro la Turchia: ripercorriamo tutte le prime volte significative degli azzurri.

Ci sono grandi aspettative per la nazionale italiana questa sera. Gli azzurri esordiranno agli Europei affrontando la Turchia all’Olimpico. Iniziare bene una competizione come questa è importante per trovare la fiducia nei propri mezzi, ma non è fondamentale per ottenere un buon risultato finale. Anche una partenza salve si potrebbe tramutare con il prosieguo del torneo in un incidente di percorso utile a scrollarsi di dosso le paure e le tensioni e fare uscire il vero valore del gruppo.

In totale l’Italia e la Turchia si sono affrontate 10 volte, 5 delle quali in amichevole. I primi scontri ufficiali risalgono agli anni ’60 mentre l’ultimo risale al 2000 e ci vedono in vantaggio con 4 vittorie e un pareggio: nel ’62 l’Italia vinse entrambi gli incontri di qualificazione a Euro ’64 con un netto 6-0 all’andata ed uno 0-1 al ritorno. Nel 1973 Italia e Turchia si trovavano nello stesso girone di qualificazione dei mondiali, l’andata finì 0-0, mentre il ritorno 1-0 per gli azzurri con rete di Pietro Anastasi. L’ultimo incontro ufficiale è proprio una partita di debutto degli Europei, quelli del 2000: L’Italia vinse per 2-1 con reti di Inzaghi e Conte, quell’anno perdemmo la finale contro la Francia.

Leggi anche ->L’inno degli europei di Alessandra Amoroso e degli Autogol (con Arisa): quale preferiranno gli Italiani?

Italia, tutte le prime volte degli azzurri agli Europei

La storia della nostra nazionale agli Europei è meno fortunata di quella ai mondiali. L’Italia infatti ha vinto 4 mondiali, ma solo un Europeo nel 1968 (di cui parliamo nel video di seguito). L’unica vittoria è anche la prima partecipazione degli azzurri alla competizione continentale, visto che nelle precedenti due occasioni non ci siamo qualificati. In quel torneo la prima partita è stata contro la Bulgaria e l’abbiamo vinta con un rocambolesco 4-3. L’Italia ha mancato la qualificazione anche nel 1972 e nel 1976, tornando a disputare un Europeo nel 1980. L’esordio quell’anno fu contro la Spagna e gli azzurri non andarono oltre lo 0-0, arrivando poi fino alla semifinale persa contro il Belgio.

Dopo la mancata qualificazione nell’84 da campioni del mondo in carica, Vicini puntò sui giovani talenti dell’epoca e si qualificò alla competizione dell’88. Il debutto in quel caso fu un pareggio contro la fortissima Germania dell’Ovest ed anche in questo caso non andammo oltre la semifinale. La successiva partecipazione è stata nel ’96, la squadra guidata da Sacchi ha esordito vittoriosamente contro la Russia ma non superò la fase a gironi. Andò meglio nel 2000 in cui arrivammo in finale (abbiamo già parlato dell’esordio).

L’Italia è stata sempre presente nelle fasi finali degli anni 2000. Nel 2004 dopo il pareggio iniziale con la Danimarca non abbiamo superato il girone, nel 2008 dopo aver perso nettamente la prima contro l’Olanda, siamo usciti ai quarti contro la Spagna. Nel 2012 dopo il pareggio iniziale contro la Spagna siamo arrivati in finale e abbiamo perso nettamente proprio contro gli iberici. Infine nel 2016 dopo aver vinto la prima contro il Belgio siamo usciti ai quarti contro la Germania.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here