Tenta un salto da Guinness dei Primati, muore uno stunt di 28 anni: le terribili immagini

0
2570
alex harvill

Il famoso stuntman Alex Harvill di appena 28 anni, è morto dopo essere precipitato su un cumulo di terra, durante un tentativo di salto con una motocross per il Guinness World Record. Il giovane è morto al Moses Lake Airshow di Washington.

Leggi anche -> Dramma in Moto3: Jason Dupasquier non ce l’ha fatta dopo il terribile incidente di ieri – VIDEO

Alex Harvill deteneva già il record mondiale del salto più lungo in motocross, questo si era attestato a 129,54 metri, stabilito nel 2012 quando aveva appena 19 anni.
Lo stuntman stava cercando di stabilire un nuovo record mondiale e ha tentato di lanciare la sua motocross da una rampa di 106 metri, purtroppo è arrivato troppo corto e si schiantato contro un cumulo di terra.

Lo sceriffo della contea ha constatato la morte a causa delle ferite riportate durante l’incidente. Inoltre il suo ufficio ha espresso “sentite condoglianze alla famiglia, agli amici e alle persone care ad Alex“.

Dopo l’incidente che ha portato alla morte di Alex Harvill il Moses Lake Airshow ha deciso di donare i proventi alla sua famiglia.

Il cordoglio di Robbie Maddison su Facebook: “Sono sconvolto, il mio cuore è devastato”

Secondo quanto riportato l’obiettivo di Alex Harvill era quello di battere il record dell’australiano Robbie Maddison, stabilito nel marzo 2008. Lo stesso Maddison si è dichiarato sconvolto dall’accaduto e su Facebook ha scritto: “Il mio cuore è devastato“.

Prima del riscaldamento Harvill aveva fatto qualche giro e aveva parlato con la folla accorsa al Moses Lake Airshow.

Il mese scorso il giovane motociclista aveva rilasciato un’intervista al Columbia Basin Herald dove aveva dichiarato: “Guido da quando avevo 4 anni, ma allora andavo in sella alla bici di mio padre. Per tutta la mia vita ho guidato moto da cross e ho ammirato tutti quelli che gareggiano con le moto da cross, vedendoli come degli eroi”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here