Viaggi all’estero estate 2021: dove e quando? Paesi consigliati e Paesi sconsigliati

0
539
vacanze estero 2021

Saranno 11 milioni gli italiani che prenderanno il largo per le vacanze, un incremento notevole rispetto all’anno scorso, infatti restarono a casa ben 17 milioni. Causa anche la frenata dell’anno scorso in molti sono pronti a recuperare le ferie perdute, soprattutto grazie anche al vaccino e al calo dei contagi. Ma a questo punto la domanda sorge spontanea quali sono i Paesi esteri dove è consigliato andare e quali quelli dove non è consigliato andare?

Leggi anche -> “Book your holidays in Italy”: Draghi chiama i turisti. Come funzioneranno le vacanze in Italia?

Tra le prime Nazioni che hanno riaperto i confini c’è la Grecia, dove il settore turistico rappresenta ben il 25% del PIL. Questo Paese è da sempre tra i più gettonati da parte degli italiani. Il consiglio però è quello di non creare un punto di collasso sulle isole più note, quindi è preferibile puntare sulle isole meno frequentate dai turisti, possiamo citare ad esempio la piccola isola di Alonissos, che è un vero e proprio paradiso non molto conosciuto.

Per quanto riguarda la Francia, invece, si potrà entrare solamente se abbiamo già effettuato il vaccino con entrambe le dosi. Per coloro che dagli 11 anni in su non è ancora vaccinato resta l’obbligatorietà del tampone effettuato almeno 72 ore prima. Per coloro che non amano la spiaggia la Francia ha a disposizione 14 parchi naturali dove possiamo godere di un isolamento assolutamente sano.

Altra Nazione che viene sostanzialmente presa d’assalto durante le vacanze estive è la Spagna, dove le ricerche web sono balzate addirittura al 700%. L’assessore al Turismo Ferrer ha dichiarato che si sta approvando un “rilancio del turismo che comprende nuove pratiche sostenibili e misure di sicurezza“.

Ecco gli altri Paesi consigliati e sconsigliati

Niente da fare invece per chi desidera andare oltreoceano infatti negli Stati Uniti vige ancora la norma che vieta l’ingresso a chi proviene (o è stato nei 14 giorni precedenti) in uno Stato dell’area Schengen, quindi anche l’Italia, ma anche nel Regno Unito, Irlanda, Cina, Brasile, Sudafrica e Iran.

Tra gli altri Paesi consigliati ci sono Australia, Corea del Sud, Libano, Giappone, Israele, Singapore, Nuova Zelanda, qui la situazione è per lo più sotto controllo.
Mentre sono sconsigliati Paesi come Argentina, Bahrein, Sudafrica, Costa Rica, India, Brasile, Bangladesh, Pakistan, Uruguay, Suriname, Turchia e Bolivia.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here