“Devono pentirsi per il resto della vita”: la Chiesa contro i no-vax

0
370
metropolita hilarion contro novax

Mentre la variante Delta attanaglia Mosca e la Russia intera sta facendo i conti con una nuova ondata di Covid-19, anche la Chiesa ortodossa russa ha fatto sentire la sua voce contro coloro che rifiutano da vaccinarsi e in particolar modo contro i cosiddetti no-vax. Secondo la Chiesa ortodossa infatti coloro che rifiutano di vaccinarsi stanno commettendo un grave peccato, di cui dovranno pentirsi per il resto della vita.

Leggi anche -> Covid, variante indiana (o delta) e variante russa: c’è da preoccuparsi? Tutto quello che sappiano

Le parole vengono direttamente dal metropolita Hilarion, che ha parlato per mezzo del canale Russia24. Le sue parole arrivano direttamente dalla sua esperienza, infatti molti dei suoi parrocchiani moscoviti si pentono con lui per non essersi vaccinati. Alcuni si sentono anche in colpa per aver trasmesso il virus a persone che poi sono morte.

Il metropolita ha detto chiaramente che questi parrocchiani domandano: “Come posso convivere con questo?“, ha spiegato inoltre che anche per lui è difficile dire come farlo: “Per tutta la tua vita, devi rimediare al peccato che hai commesso“.

“Il peccato è pensare a se stessi invece di pensare agli altri” le parole del metropolita Hilarion

Le parole di Hilarion poi sono calate più addentro alla questione, spiegando che non vaccinarsi è sostanzialmente un atto egoista: “Il peccato è pensare a se stessi invece di pensare agli altri“. Negli ultimi mesi la Chiesa ortodossa russa ha appoggiato in maniera esplicita la campagna vaccinale, inoltre lo stesso metropolita ha parlato diverse volte in televisione al fine di comunicare le regole da rispettare per evitare il contagio.

Circa la vaccinazione il metropolita non ha nascosto che è favorevole all’imposizione della vaccinazione obbligatoria per coloro che lavorano in determinati contesti e ambiti. Su questo punto in particolare però Hilarion ha detto: “Certamente è auspicabile osservare il principio della volontarietà sulle vaccinazioni, ma c’è anche il principio della responsabilità delle persone per la vita delle altre persone“.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here