Tifoso scavalca le transenne di Piazza Venezia durante i festeggiamenti: fermato col fucile

0
338
tifoso piazza venezia

La vittoria dell’Italia al Campionato Europeo non è stata affatto data per scontata e fino all’ultimo ci siamo tutti domandati se l’Italia avrebbe vinto o meno il Campionato. E così la vittoria arriva tanto di soppiatto, all’ultimo rigore, che ha fatto diventare matti tutti i tifosi azzurri.

Diventare matti sembrerebbe un modo di dire, ma forse questo tifoso a Roma l’ha preso un po’ troppo alla lettera! E l’euforia l’ha portato a commettere una bravata che forse in un’altra situazione non sarebbe passata tanto inosservata…

Preso dall’euforia, oltrepassa la transenna…

Centro di Roma, pieno delirio a Piazza Venezia. Tutti sono presi dai festeggiamenti della vittoria dell’Italia al Campionato Europeo, sancita dalla memorabile parata di Gigio Donnarumma che ha fatto esultare tutta la penisola come se fosse un’unica persona.

Tra i cori dei tifosi, salta all’occhio una strana figura. Un altro tifoso si discosta dalla massa della folla festante e si dirige quatto quatto verso le transenne che delimitano la spazio da non oltrepassare all’Altare della Patria. Qualcuno lo riprende con il telefonino.

Leggi anche ->L’inno degli europei di Alessandra Amoroso e degli Autogol (con Arisa): quale preferiranno gli Italiani?

E nel video si vede chiaramente quanto il ragazzo, probabilmente in preda all’euforia e all’alcol, arriva a fare. Non solo scavalca la transenna, ma inizia ad avvicinarsi pericolosamente verso la statua che raffigura il Milite Ignoto, custodita presso il Monumento di Roma!

E poi via in Commissariato!

Il militare che faceva la guardia in quel momento, ha puntato il fucile contro lo sciagurato tifoso e l’ha così intimato ad allontanarsi dalla statua. Poi, l’uomo è stato identificato e portato in commissariato, dove dovrà rispondere in prima persona del reato commesso.

Non sappiamo ancora quale sarà la pena per l’intrepido tifoso azzurro, ma a giudicare dalla sua espressione dopo aver commesso questa “bravata”, siamo sicuri che la prossima volta ci penserà due volte prima di compiere un altro gesto simile!

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here