Kate e William genitori protettivi: ecco cosa (non) faranno dopo le ironie sul figlio

0
685

A quanto pare i duchi di Cambridge, Kate e William, hanno deciso di proteggere il figlio George dalle ironie del web: ecco come.

Domenica scorsa il piccolo George di Cambridge, il figlio 7enne di Kate Middleton e William di Windsor, ha assistito insieme ai genitori alla finale di Euro 2020 tra Inghilterra e Italia. La presenza del piccolo ha attirato l’attenzione di media e utenti social, con questi ultimi che si sono sbizzarriti nell’ironizzare sulle reazioni del bimbo e sul suo vestiario. Se al gol di Luke Shaw Baby George ha esultato di gioia, alla fine della partita è apparso amareggiato e deluso, con il padre che si è visto costretto a rincuorarlo.

Proprio questa scena è stata la base di molteplici meme, tra cui uno che cita una frase del film dei Simpson in cui Bart/George dice al padre: “Questo è il giorno peggiore della mia vita” e Homer/William risponde: “Questo è il giorno peggiore della tua vita finora”. Ciò che ha preoccupato i genitori di George, però, sono stati i commenti cattivi sull’abbigliamento del figlio: sono stati tantissimi gli utenti che hanno commentato con cattiveria il fatto che fosse vestito in giacca e cravatta come il padre.

Leggi anche ->Italia-Inghilterra, l’incontenibile gioia e l’enorme delusione: le reazioni del Principino sono virali

Kate e William vogliono proteggere George dalla cattiveria del web

L’accaduto non è piaciuto ai duchi di Cambridge, anche perché non è la prima volta che il figlio finisce al centro di simili “iniziative”. Un paio di anni fa George è stato insultato e preso in giro quando è emerso il fatto che il bambino amava la danza. In quell’occasione, tra gli altri, anche il nostro Roberto Bolle ha preso le difese del piccolo. George è ormai arrivato ad un’età in cui comprende benissimo queste cose e potrebbe andare incontro a ironie anche da parte dei coetanei.

Leggi anche ->“Orrido e raccapricciante”: che attacco della Regina a Kate!

Così pare che William e Kate abbiano deciso di annullare una tradizione in vista del suo compleanno. Sin da quando è nato, infatti, nel giorno del suo compleanno (il 22 luglio) George viene fotografato e lo scatto viene condiviso in rete, quest’anno però i genitori potrebbero decidere di non continuare la tradizione. A sostenerlo è un esperto di affari reali, Robert Jobson, il quale ha dichiarato ai tabloid:

“Con George hanno ricevuto un sacco di attenzione mediatica. Alcuni sono stati molto critici sul fatto che fosse in giacca e cravatta come il padre, il che è stato molto duro da digerire. Il piccolo è molto popolare, ma penso che loro lo vogliano tenere lontano dai riflettori per un po’ di tempo”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here