Inondazioni e catastrofi nel 2030: l’allarme della Nasa per l’oscillazione lunare

0
290

Secondo un recente studio pubblicato dalla Nasa, a partire dal 2030 l’oscillazione lunare potrebbe favorire inondazioni catastrofiche.

Da quando la Luna è il nostro satellite, il suo ciclo annuo influenza le maree. Quando il satellite è nel punto più vicino alla terra, le maree sono attratte dalla gravità della Luna e questo causa un innalzamento delle stesse. Si tratta di un fenomeno normale che, in linea di massima, non ha alcuna conseguenza grave sulle zone costiere e sulle città che su esse sono costruite.

Ogni 18 anni e mezzo, la Luna è protagonista di un fenomeno conosciuto come “Oscillamento lunare”. Si tratta di un leggero spostamento dall’orbita che causa un maggiore avvicinamento alla terra e dunque un aumento della forza attrattiva che essa esercita sulle maree. Fino ad oggi tale fenomeno è stato privo di conseguenze, ma in futuro potrebbe non essere più così. A riferirlo è uno studio della Nasa effettuato dal dipartimento spaziale delle Hawaii e pubblicato sulla rivista scientifica ‘Nature Climate Change’.

Leggi anche ->30 virus individuati nel ghiaccio (alcuni mai visti prima): l’incredibile scoperta in Cina

L’oscillazione lunare può causare catastrofi a partire dal 2030?

Lo studio parte dall’analisi dell’aumento del livello degli oceani causato dal riscaldamento globale. Come è ormai risaputo, infatti, l’aumento della temperatura terrestre sta portando ad un lento ma inesorabile scioglimento dei ghiacciai che causa l’aumento del livello dei mari e il ritiro delle coste. Dunque si ipotizza che questo innalzamento del livello dei mari, combinato con l’effetto sulle maree dell’oscillazione lunare possa avere conseguenze disastrose per le città costiere degli Stati Uniti.

Leggi anche ->Chi sono i più grassi d’Europa? L’ottimo risultato italiano

Più aumenta il livello dei mari, più le coste vengono inghiottite dall’acqua, più probabilità ci sono che l’innalzamento delle maree causato dall’oscillazione lunare causi delle inondazioni di forza via via maggiore. In una parte dell’articolo viene spiegato che proprio queste informazioni possono essere fondamentali per prevenire simili catastrofi e proteggere coste e città:

“La combinazione di spinta gravitazionale della Luna, innalzamento dei livelli dei mari e cambiamento climatico continuerà ad esacerbare le inondazioni delle coste in giro per il mondo. Il nostro team Nasa impegnato sul cambiamento dei livelli del mare ci sta fornendo delle informazioni cruciali così che si possa pianificare, proteggere e prevenire danni alla natura e alla popolazione costiera affetta dalle inondazioni”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here