“Pronto per l’Isola dei Famosi”: lo scontro Paragone-Bassetti su vaccini e Green Pass degenera

0
106
zona bianca scontro bassetti paragone

L’infettivologo Matteo Bassetti è di nuovo al centro delle polemiche: stavolta durante il programma di Rete 4 “Zona Bianca” si è tenuto uno scontro diretto tra lui e il leader di Italexit Gianluigi Paragone. I due si sono beccati attorno al tema del vaccino e del Green Pass e, come era normale aspettarselo, perché ultimamente sembra essere la prassi, non si sono risparmiati colpi bassi che sono finiti sul personale.

Leggi anche -> “Ma vaffa****o”: la dura risposta di Bassetti alle accuse di presenzialismo

La questione vaccinale e il Green Pass inizialmente erano al centro della discussione. Un dibattito piuttosto lungo che si è concluso poi con la frase di Bassetti rivolta a Paragone: “Lei parla senza sapere, studi prima di parlare”. Ed è stato a questo punto che l’onorevole ha affondato il colpo concentrandosi sul presenzialismo continuo del virologo tra tv e social media: “La vedo in fotografia, la vediamo su Instagram, ormai è pronto per l’Isola dei Famosi”.

Inutile dire che la frase ha fatto scatenare le ire di Bassetti, non nuovo a queste uscite: “Non dico invece dove è pronto ad andare lei, sarei volgare”. Questa non è di certo la prima volta che Bassetti se ne esce con una sottospecie di “vaffa”. Già con Antonella Boralevi non aveva risparmiato la parolaccia, dopo aver rivolto una serie di “si vergogni” alla giornalista, che lo accusava di presenziare troppo in tv.

“Chi è contro il vaccino è contro lo Stato”: le dure affermazioni di Bassetti

L’infettivologo del San Martino di Genova, subito dopo lo scontro con Paragone, si è rivolto agli spettatori di “Zona Bianca” affermando che i vaccini sono “lo strumento contro le chiusure”. Bassetti ha quindi aggiunto: “chi è contro i vaccini è contro lo Stato”, un’affermazione piuttosto azzardata.

Sicuramente questo ennesimo scontro tra l’infettivologo e l’ennesimo ospite in studio non sarà certamente l’ultimo: questo virus sta diventando sempre più un pretesto per scatenare bagarre mediatiche che poco hanno a che vedere con le risposte che le persone richiedono e di cui hanno bisogno.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here