“Al limite del ridicolo”: la bordata di Bolt è contro Jacobs? Ecco a cosa si riferisce l’ex campionissimo

0
371

Continua a far discutere la vittoria di Marcell Jacobs nella finale olimpica dei 100 metri, ecco cos’ha detto Bolt sulle sue calzature.

Contrariamente a qualsiasi pronostico effettuato ad inizio competizione, il velocista italo-americano Marcell Jacobs ha conquistato l’oro nella finale di 100 metri alle Olimpiadi di Tokyo. Un successo storico per l’atletica italiana che ha fatto impazzire di gioia tutto il popolo e che è stato salutato con esaltazione anche dalla stampa nostrana.

Diverso invece è stata l’accoglienza della medaglia all’estero. In particolare dalla Gran Bretagna sono arrivate accuse pesanti di presunto doping. Marcell si è goduto la vittoria ed ha preferito non replicare alle malignità sul suo conto. E’ stata la sua fidanzata che ha rivelato quanto fastidio ha provato l’atleta a leggere simili accuse e quanto abbia faticato a non rispondere direttamente.

Leggi anche ->La mental coach di Jacobs svela il segreto del successo mentre l’esperto di doping è sibillino su Twitter

La bordata di Bolt contro Jacobs? No, contro la federazione

Le polemiche e le discussioni attorno alla vittoria del nostro atleta non si sono concluse nemmeno oggi, giorno in cui i giornali italiani e non solo hanno riportato a galla le dichiarazioni di Usain Bolt. Trattandosi del parere di una vera e proprie leggenda dell’atletica, chiaramente le sue parole attirano l’attenzione di tutti, specie se il fenomeno Giamaicano critica aspramente le nuove calzature dei corridori, sostenendo che danno un aiuto enorme nelle prestazioni.

Leggi anche ->Marcell Jacobs sul tetto d’Europa e del Mondo: è oro olimpico nei 100 metri (alla prima nella storia)

Bolt qualche settimana fa ha rilasciato un’intervista a Reuters in cui ha detto: “Quelle scarpe un’innovazione strada e ingiusta, al limite del ridicolo“. Il suo non è un attacco a Jacobs o agli altri atleti, ma alla federazione che permette l’introduzione di strumenti che modificano sensibilmente le prestazioni dei corridori. Pare infatti che le nuove calzature abbiano dei cuscinetti che permettono una spinta maggiore ed una soletta in carbonio più larga della pianta del piede che, permettendo un maggiore appoggio, dà anche la possibilità di spingere maggiormente e andare più veloce.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here