Attrazioni sommerse ed inquietanti: il cimitero delle navi, le statue sottomarine ed un occhio…

0
280
grenada attrazione sottomarina

Come è risaputo l’oceano è uno dei luoghi tra i più sconosciuti e di tanto in tanto si scoprono e si riportano alla luce cose spettacolari, dagli animali e pesci più strani, agli oggetti più particolari sprofondati negli abissi in epoche lontane.

E’ stato stimato che l’80% degli oceani è ancora inesplorato e quindi non siamo ancora certi di quello che potrebbero trovare gli esploratori se riuscissero a spingersi in profondità negli abissi.

Eppure anche se non si sa con certezza che cosa si trovi in ​​determinate profondità , ci sono delle zone che sono state esplorate e che hanno riportato alla luce cose spettacolari cose, che possono essere incontrate dagli esploratori subacquei.

Leggi anche -> Pescezombie” sconvolge e gli effetti: si riteneva da almeno 20 anni

Tra gli esempi più misteriosi segnaliamo quello di un enorme occhio riscoperto in Florida: questo è stato un mistero che ha tenuto con il fiato sospeso decine di ricercatori, salvo poi scoprire che si trattava di un occhio di pescespada.

L’occhio aveva le dimensioni di una palla da softball. Probabilmente questo occhio è stato rimosso da un pescatore di pescispada, dal momento che questo pesce viene pescato molto nelle acque della Florida.

Un luogo spettacolare invece si trova nella profondità di Grenada, a Baia Molinere, ed è una vera e propria attrazione turistica anche se piuttosto inquietante. Si tratta di un vero e proprio mondo sommerso, con delle sculture presenti in fondo al mare raffiguranti ventisei bambini in cerchio che si tengono per mano.

Dal cimitero sottomarino agli scheletri del lago Roopkund: ecco i luoghi sottomarini più inquietanti

Altro luogo inquietante è quello che è definito “Cimitero sottomarino” e anche questo si trova al largo delle coste della Florida, qui si possono riscontrare colonne di cemento e statue raffiguranti dei leoni.

Qui si possono seppellire le ceneri assieme ai pesci che popolano quel fondale.

In India invece nel Lago Roopkund ci sono centinaia di scheletri umani, alcuni parlano persino di numeri che si avvicinano agli 800 scheletri. Una delle teorie più accreditate è quella che si tratti di un re indiano che morì assieme alla moglie e agli attendenti a seguito di una bufera di neve.

Questi scheletri attualmente non sono visibili in quanto il lago rimane ghiacciato per la maggior parte dell’anno e questi si potranno vedere soltanto una volta che il lago si scioglierà.

Infine se siete appassionati di fantasmi e di navi vi ricerca senza ombra di dubbio di andare al largo della Mauritania e andare a visitare (muniti di apposite bombole) il cimitero delle navi. Sul fondale infatti si trovano più di 300 navi sommerse .

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here