Pesce “zombie” sconvolge gli scienziati: si riteneva estinto da almeno 20 anni

0
391

Il ritrovamento di un pesce ritenuto estinto da almeno 20 anni ha strabiliato la comunità scientifica che adesso indaga.

Nel 1998 lo stato di Victoria ha dichiarato estinto il Mogurda Adspersa, una specie di pesci che abbondava in tutta l’Australia del sud. Per oltre vent’anni si è pensato dunque che la specie fosse ormai solo un ricordo, ma nel 2019 il ritrovamento di un esemplare nel lago Kerang ha portato la comunità scientifica a cambiare idea e a cercare nuove prove dell’esistenza di questi pesci d’acqua dolce.

Nel giro di qualche mese sono stati trovati altri 79 esemplari della stessa specie, un numero sufficiente per poter dare avvio ad un programma di ripopolazione dei laghi e scongiurare quell’estinzione annunciata troppo presto. Da due anni a questa parte la comunità scientifica è esaltata dall’idea di poter salvare questa specie dandole nuova vita e nuove prospettive di evoluzione.

Leggi anche ->Il costume da bagno la salva dallo squalo, lei lo elogia in una recensione. Ora su Twitter lo vogliono tutti

Pesce zombie eccita la comunità scientifica

Il futuro dei Mogurda Adspersa, ribattezzati “pesci zombie” dopo il primo ritrovamento, adesso è centrale nella vita di un’equipe di scienziati specializzati nelle specie in via d’estinzione. Intervistato dai media il direttore del Dipartimento della pianificazione ambientale di terra e acqua dello Stato di Victoria, Adrian Martins, ha dichiarato: “La maggior parte del nostro team ha lavorato per una vita intera scendendo a patti con il declino di specie in via d’estinzione, quindi l’essere testimoni del fenomeno opposto è qualcosa di speciale”.

Leggi anche ->Scoperto un rarissimo fungo in via d’estinzione, sembra un uovo sodo: “Solo 850 al mondo”

Continuando il suo intervento, Martins ha parlato dell’importanza della scoperta della sopravvivenza di questa specie di pesci: “E’ davvero una scoperta incredibile ed eccitante. Non potevamo credere ai nostri occhi quando abbiamo cominciato a trovarne così tanti al lago Middle Reading“. La scoperta è ancora più importante considerando che nelle altre parti dell’Australia del sud la specie è ancora estinta o rischia di scomparire del tutto. Con il programma di ripopolazione in cattività, infatti, sarà possibile ristabilire la presenza di questa specie anche in altri corsi d’acqua.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here