3600 euro per un letto in ospedale: l’assistenza Covid in India ha prezzi esorbitanti

0
114
covid india ospedali

Negli ultimi mesi, dopo il boom della variante Delta o variante indiana e alcune settimane di tam-tam mediatico, non si è più parlato della situazione in India . Ovviamente la situazione non è migliorata, anzi sembra proprio che non mostri segni di miglioramento.

Leggi anche -> “Lo sterco e l’urina di mucca non curano il Covid”: arrestati un giornalista e un attivista in India

In tutto questo le testimonianze in merito sono drammatiche , non solo sul fronte del Covid, ma anche relativamente agli esorbitanti costi economici per avere l’assistenza medica . A parlare di questo è Anil Goel, che racconta come durante il mese di maggio aver ricevuto una telefonata dal nipote che le leva del denaro, perché aveva finito tutti i suoi risparmi per poter rimanere in ospedale.

Il nipote di Goel non era in difficoltà economiche, ma i costi esorbitanti lo hanno ridotto sul lastrico, lui e la sua famiglia . Tutti i sei membri della famiglia sono successivamente morti di Covid ei costi che hanno dovuto sostenere per ambulanza, bombole di ossigeno, persino la successiva cremazione si aggira attorno ai 120mila euro, complessivi per i sei famigliari.

Ma questo episodio è solo uno dei tanti in India, infatti secondo uno studio pubblicato Public Health Foundation of India un lavoratore occasionale indiano deve lavorare per 481 giorni per poter avere la possibilità di coprire il costo della terapia intensiva.

Per quanto riguarda invece lavoratori autonomi e dipendenti regolari i giorni si riducono, ma parliamo comunque rispettivamente di 318 giorni e 232 giorni.
Ovviamente i costi sono lievitati anche perché i tassi d’interesse per i prestiti bancari sono aumentati in maniera spropositata.

Quasi 3600 euro per tenere il letto in ospedale, la drammatica situazione indiana

Se i costi delle cure sono molto elevati , questo riguarda anche la sola permanenza in ospedale. Nello stato dell’ Uttar Pradesh Jayant Singh ha raccontato che un suo cugino ha pagato quasi 3600 euro solo per poter restare nel letto d’ospedale , queste spese sono poi ovviamente aumentate per quanto riguarda il trasporto in ambulanza e le cure.

Insomma, la situazione in India non è cambiata, anzi è peggiorata e la cosa che fa più male è che nessuno ne parla più , come se si fosse usato un piacimento dei media questa disgrazia.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here