Vaccino, “chi perde l’opportunità è un co**one”: Bassetti senza mezze misure

0
171
bassetti matteo

Tra i tanti medici che hanno raggiunto un certo grado di notorietà in questo anno e mezzo di pandemia, non si può non menzionare Matteo Bassetti. 

Il direttore del reparto di Malattie Infettive dell’Ospedale San Martino di Genova è spesso salito agli onori delle cronache per alcune sue uscite che hanno generato discussioni e dibattiti, anche sui social.

Sta avvenendo lo stesso anche dopo la sua ultima esternazione, che prende di mira coloro che hanno deciso di non vaccinarsi. Secondo Matteo Bassetti, infatti, “chi perde la grande opportunità di vaccinarsi è un co**ione”.

LEGGI ANCHE => “Pronto per l’Isola dei Famosi”: lo scontro Paragone-Bassetti su vaccini e Green Pass degenera

Non usa mezzi termini l’infettivologo nell’intervista rilasciata a Selvaggia Lucarelli per “Il Fatto Quotidiano”, prendendosela anche con gli esponenti del centrodestra che minimizzano sui vaccini.

“Qualcuno dall’altra parte non ha capito l’importanza dei vaccini – tuona Bassetti – Non credo che la Meloni e Salvini non l’abbiano capito. I no vax votano, tutto qui. Il gioco non vale la candela. Ideologicamente io sono da quella parte, ma questa guerra contro la scienza mi fa sentire orfano. E come me tante persone di centrodestra”.

“Ho sbagliato la scorsa estate, ma sono l’unico che ha ammesso l’errore”

Bassetti sottolinea inoltre che le reazioni avverse ai vaccini, anche nel suo ospedale, siano davvero minime.

LEGGI ANCHE => “Si arrangino”: Bassetti e Burioni, attacchi assortiti contro i non vaccinati “in ospedale a spese nostre”

“Poco fa ero al telefono con una signora che soffre di fibrillazione atriale e insufficienza mitralica, dopo cinque giorni dal vaccino ha un problema elettrico al cuore. Mi dice “la seconda dose non la faccio” – racconta l’infettivologo – Le dico: “Attenzione, con i suoi pregressi quel problema le poteva venire comunque”. Con 40 milioni di vaccinati è normale che possano esserci sovrapposizioni temporali tra eventi non collegati”.

Bassetti ha poi riconosciuto di aver avuto posizioni troppo “rassicurazioniste” la scorsa estate: “La scorsa estate l’ospedale era più vuoto di oggi. Ho pensato che avessimo vinto – aggiunge – Ho sbagliato e sono l’unico che ha ammesso un errore”.

 

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here