“Qui solo per rispetto”: la commozione di Mazzarri, colpito da un grande lutto

0
251

A fine incontro il tecnico del Cagliari Walter Mazzarri si presenta alla stampa visibilmente commosso e parla dell’amico scomparso.

Una pessima giornata quella di ieri per il Cagliari allenato da Walter Mazzarri. La squadra isolana ha perso 0-2 in casa contro l’Empoli, un brutto passo falso ed un clamoroso passo indietro dopo essere riusciti ad imporre il pari alla Lazio si Sarri all’Olimpico. Sembra dunque che i sardi non riescano ad affrontare le dirette avversarie (le squadre che hanno come obiettivo la salvezza) con le giuste motivazioni e questo alla lunga potrebbe diventare un problema di non poco conto.

Al momento il Cagliari si trova penultimo in classifica a soli 2 punti. Peggio della squadra rossoblu ha fatto solo la Salernitana, squadra neopromossa che ha raggiunto il primo punto proprio nella giornata di ieri contro il Verona. Normale dunque che a fine incontro il tecnico Mazzarri si presenti alle telecamere scuro in volto e dispiaciuto per l’andamento della partita.

Leggi anche ->Placcaggio killer in Francia, un brutale intervento per una squalifica da record – VIDEO

Walter Mazzarri commosso ai microfoni di Dazn: “Qui solo per rispetto”

Nonostante la sconfitta, il viso di Mazzarri è apparso sin dal primo momento molto più triste che arrabbiato. Solitamente il tecnico in queste circostanze cerca di motivare la squadra e lo fa con grinta, ma ieri sera era evidente che c’era dell’altro che non andava. L’allenatore non ha infatti fatto mistero del motivo che lo rendeva così triste e ai microfoni di Dazn ha dichiarato:

“Che tutto fosse cominciato male lo avevo capito anche per la morte di Romano Fogli che per me è stato come un grande amico oltre che un grande allenatore. Una brutta giornata davvero… per me iniziata male e finita anche peggio con questa notizia che ho appreso”.

Leggi anche ->Calcio in lutto, morto Romano Fogli: è stato uno degli eroi della Coppa Campioni del ’69

Mazzarri ha anche aggiunto di essere “Affranto” e di aver partecipato alle interviste di rito solo per “Rispetto” del lavoro dei giornalisti. Una pessima giornata, insomma, per l’allenatore del Cagliari che a partire da oggi cercherà di ricaricarsi in vista dei prossimi impegni, nei quali dovrà dare una scossa alla squadra e alla classifica.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here