Se ne va Gaetano Bruno, bomber di uno dei momenti d’oro della Maceratese

0
136

Si è spento l’altro ieri l’ex calciatore Gaetano Bruno, protagonista nella Maceratese: lo ricordano con affetto tifosi ed ex compagni.

Il bello del calcio è anche e soprattutto il suo essere multidimensionale e radicato nel territorio. Se è vero che tutti guardiamo e ricordiamo i campioni più celebrati, e anche vero che alcuni di noi sono nati e cresciuti in città in cui il calcio è per lo più una questione di “provincia“. Sono innumerevoli le realtà più piccole che militano in campionati inferiori e possiedono lo stesso un gruppo entusiasta di sostenitori.

Alcune di queste realtà riescono ad emergere fino alla Serie A, altre arrivano al massimo alla Serie B o rimangono addirittura relegate alla Serie C, ma questo non cambia l’approccio alla partita, la passione con cui la si segue, la gioia che si prova quando si vince e la delusione del fallimento. Gaetano Bruno è stato uno dei protagonisti della Serie C negli anni ’60 ed il suo nome e ricordo è legato soprattutto alla maglia della Maceratese, squadra di cui è stato formidabile attaccante.

Leggi anche ->Perché Donnarumma non gioca? Lo spogliatoio contro di lui. E Messi…

Lutto per il calcio maceratese, si è spento Gaetano Bruno

Proprio per il ricordo che l’ex calciatore è riuscito a lasciare nel calcio maceratese, queste sono ore tristi: l’altro ieri infatti Gaetano Bruno si è spento nel letto di casa sua ad 80 anni. La notizia è emersa questa mattina dalla cronaca locale ed è diventata successivamente notizia diffusa in tutta Italia. A ricordare i suoi inizi nel mondo del calcio e il suo apporto nel calcio di Serie C è stata la pagina Facebook della Maceratese, nella quale si legge:

“Addio roccioso attaccante della Rata in quei formidabili anni Sessanta”.

Dopo il doveroso saluto una piccola biografia personale, dagli inizi al Tolentino, all’approdo nel 1960 in Serie C con la Maceratese, squadra in cui è tornato nel 1962 quando la compagine marchigiana è risalita nella prima serie professionistica. Conclusa la carriera è rimasto a Macerata, città in cui si è creato un nuovo percorso di vita come imprenditore ed in cui si è fatto ben volere per i suoi modi gentili e la sua umiltà.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here