“Come la strage di Utoya”: torna il terrore in Norvegia, uomo uccide cinque persone con arco e frecce

0
59
strage norvegia

Si tratta di un episodio shock, quello che è avvenuto nella cittadina di Kongsberg, a 68 chilometri da Oslo, dove un uomo di 37 anni, danese, ha cominciato a scoccare frecce nella cittadina subito dopo il tramonto, uccidendo ben cinque persone.

Leggi anche -> Attacco in Svezia: uomo accoltella otto persone, si pensa ad attacco terroristico

Il tutto era cominciato con un video caricato su YouTube, dove Rainer Winklarson, questo il nome dell’uomo, si mostrava intento a esercitarsi al tiro al bersaglio con arco e frecce. Nessuno avrebbe potuto immaginare cosa sarebbe successo di lì a poco. L’uomo infatti, poco dopo il tramonto, è partito alla volta di un supermercato Coop della cittadina norvegese dove ha cominciato scoccare frecce contro le persone.

La polizia una volta ricevuta la prima telefonata ha fatto intervenire gli agenti, ma anche due elicotteri e dieci ambulanze. E’ intervenuta anche una squadra di artificieri.
I cittadini della zona sono stati avvertiti di non lasciare le proprie abitazioni, mentre i poliziotti venivano dotati delle armi di servizio, questo perché di norma non sono armati.

Secondo le dichiarazioni rilasciate alla stampa dal portavoce della polizia norvegese: “Ci sono diversi morti e feriti“.

In tal senso, la televisione norvegese ha affermato che ci sono cinque morti, mentre da parte della polizia non è stato comunicato un numero esatto.

Torna alla mente la strage di Utoya. La premier: “Un attacco spaventoso”

Sempre secondo il portavoce Rainer Winklarson potrebbe avere avuto con sé anche un coltello e una pistola.

L’uomo è stato arrestato dagli agenti di polizia e non ci sono altre ricerche relative ad altre persone: il 37enne danese avrebbe infatti agito da solo, sebbene non sia chiaro il movente.

La polizia non tende a escludere la pista terroristica, anche perché questo episodio riporta alla memoria l’attacco condotto da Breivik a Utoya ormai dieci anni fa, con i giornali norvegesi che hanno scritto che l’attacco di Winklarson “è l’episodio più grave in Norvegia dopo la strage di Utoya“.

La strage di Utoya (avvenuta ormai oltre 10 anni fa, era il 22 luglio del 2011) causò la morte di 77 persone, ai margini di due attacchi terroristici coordinati: uno nella città di Oslo e uno sull’isola di Utoya dove si stava tenendo un seminario politico estivo.

Sull’episodio di ieri sera è intervenuta anche la premier norvegese Erna Solberg: “E’ un attacco spaventoso che ci ha scosso tutti, è una tragedia per tutte le persone colpite“.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here