Coldplay per l’ambiente: ecco cosa faranno nel tour mondiale del 2022

0
217
coldplay tour 2022

Da sempre è risaputo che ci sono diverse band che hanno a cuore i temi sociali, come ad esempio gli U2, i R.E.M. e tra loro non possiamo non annoverare i Coldplay.

Tra i temi sociali più “gettonati” c’è anche la salvaguardia dell’ambiente.

Il tour mondiale, che è stato annunciato alla vigilia dell’uscita del nuovo album della band di Chris Martin (‘Music of the spheres‘ – uscito quest’oggi), darà un suo importante contributo.

 

View this post on Instagram

 

Un post condiviso da Coldplay (@coldplay)

Leggi anche -> Superman bisessuale, attento ai rifugiati e al clima: i fumetti tra diversità e politicamente corretto

Per il tour mondiale che partirà dopo lo stop causato dalla pandemia da Covid i Coldplay hanno annunciato tutta una serie di iniziative che sono volte ad abbattere del 50% l’emissione di Co2.

Come si diceva poc’anzi la band è sempre stata molto sensibile alle tematiche green, ma stavolta ha deciso di osare di più.

I Coldplay hanno deciso di abbattere le emissioni di Co2 nei loro concerti rispetto al tour del 2016-2017 e per fare questo hanno pensato bene di usare quasi del tutto l’energia rinnovabile per alimentare lo spettacolo sul palcoscenico dei concerti.

In un post pubblicato sulla loro pagina Instagram i Coldplay hanno confessato di aver interpellato degli esperti per vedere quali potessero essere le soluzioni a basso impatto ambientale per quanto riguarda i concerti dal vivo.

E ovviamente non hanno nascosto che il tema ambientale è a loro molto caro.

“Siamo consapevoli che il pianeta sta attraversando una crisi climatica e abbiamo trascorso gli ultimi due anni consultando degli esperti per rendere il tour il più sostenibile possibile“, è riportato sul post dei Coldplay.

Dall’energia prodotta dai fan al palco in materiale sostenibile: tutto pensato per ridurre l’impatto ambientale

Viene da chiedersi quali siano queste soluzioni a basso impatto ambientale.

Secondo quanto emerso, la prima di queste è quella di un piano cinetico che andrà a sfruttare l’energia prodotta dai fan durante il concerto. Inoltre saranno usati dei pannelli solari negli stadi per generare energia prima del live.

In secondo luogo, per quanto riguarda il palcoscenico che verrà montato di tappa in tappa, sarà costruito con materiale sostenibile come il bambù, l’acciaio riciclato.

Molta attenzione è stata posta anche per quanto riguarda le tappe del tour in sé, infatti queste sono state studiate appositamente per ridurre al minimo gli spostamenti in aereo. E persino i coriandoli usati durante i concerti saranno biodegradabili.

Insomma, tutto è stato pensato ad hoc per ridurre del 50% l’emissione di Co2 e sostenere l’ambiente e il nostro pianeta.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here