Striscia la Notizia all’attacco: ecco chi ci sarebbe dietro il tapiro alla Angiolini

0
118

La vicenda Angiolini-Allegri non potrebbe essere più ingarbugliata di così. Ieri sera, infatti, un nuovo capitolo della saga di gossip più chiacchierata del momento è stato aggiunto da Striscia la notizia che fino ad ora non era proprio uscito benissimo da questa storia.

Non si sono risparmiate le critiche feroci nei confronti del tg satirico per aver ironizzato con Ambra sul presunti tradimento subito, insomma un servizio che ha fatto indignare per l’indelicatezza di Valerio Staffelli nei confronti dell’Angiolini, provata per la fine della sua relazione con l’allenatore della Juventus. In molti, infatti, si sono chiesti perché sia stata lei destinataria del tapiro e non Allegri, perché insomma finisse nel mirino la vittima e non il “carnefice”.

Il servizio non ha fatto altro che innescare reazioni di indignazione, l’intervento di opinionisti, giornalisti, addirittura della ministra per le Pari Opportunità su quello che è il ruolo e l’immagine trapelata dell’attrice. Perfino la figlia di Ambra, Jolanda Renga, è intervenuta con un post su Instagram: “So bene che, in quanto personaggio pubblico, secondo alcuni è giusto che la sua vita, anche quella privata, venga sbandierata ai quattro venti, ma è davvero necessario infierire? Perché venire da lei a Milano? Perché non andare a Torino? Perché si è fidata della persona con cui stava e con cui ha condiviso quattro anni della sua vita? Ed Anche se, questa persona, alla fine si è rivelata diversa, la colpa è di chi si fida o di chi tradisce la fiducia e tradisce in ogni senso possibile? ”

Per Striscia la Notizia sarebbe tutto architettato

Ma Striscia la notizia non ci sta e ha deciso di replicare in toto a tutte le accuse delle ultime settimane, anche al post di Jolanda che per il tg satirico non sarebbe stato altro che una mossa mediatica ben architettata dall’agenzia che segue Ambra, Notoria Lab, e che avrebbe anche aiutato la figlia dell’attrice ad elaborare la story al meglio, per attirare la giusta attenzione.

Insinuazioni gravi da parte di Striscia e che non si fermano di certo qui. Nella serata di mercoledì, l’ufficio stampa del tg di Mediaset, ha inviato alle redazioni un lungo ed articolato comunicato che ricostruirebbe come sarebbero andate realmente le cose tra la Angiolini e Staffelli. Questa versione smentisce in blocco le dinamiche della consegna del tapiro, in cui Ambra sembra accettare impassibile una cattiveria gratuita in un momento di grande dolore personale.

“Il tapiro ad Ambra è stato un agguato, un atto violento contro la volontà dell’attrice. Il Gabibbo vi mostra il fuori onda dell’approccio dell’inviato Valerio Staffelli ad Ambra, che è in auto quando lo vede. Potrebbe allontanarsi. Invece scende, e segue il tapiroforo per accettare di buon grado il premio di consolazione. Verranno mostrare anche le molte immagini in cui si vede Angiolini che ride e fa battute a Staffelli“, si legge nel comunicato. Insomma, pur continuando a non pentirsi per il gesto che rimane di cattivo gusto, il tutto verrebbe comunque giustificato dall’atteggiamento di Ambra, allegro e gioviale; ma può davvero bastare questa versione per salvare Striscia?

Certo che no, per questo Striscia sfodera un altro asso nella manica, soprattutto a salvaguardia di Valerio Staffelli e Vanessa Incontrada, sommersi entrambi di critiche e minacciati pesantemente dopo il servizio: “Quando Vanessa Incontrada ha telefonato ad Ambra e si sono spiegate e chiarite. Però di questo fatto Angiolini nelle sue dirette radio e Instagram non ha mai dato notizia. Così non si sono evitate le minacce di morte arrivate ai conduttori, a Valerio Staffelli, ai loro figli. Altro che muro d’amore, muro d’ipocrisia”, precisa il Gabibbo.

Eppure, queste ultime dichiarazioni pongono solo nuovi interrogativi: perché Vanessa Incontrada, accusata di aver taciuto pur ricoprendo un ruolo molto importante nella comunicazione e nella lotta agli stereotipi ha omesso fino a mercoledì questo chiarimento che l’avrebbe comunque aiutata a “ripulire” la propria posizione? E perché Ambra, d’altro canto, non ne ha fatto cenno?

Tra i due litiganti, Allegri non gode

Secondo Chi, Massimiliano Allegri non sarebbe per nulla contento dell’immagine emersa da questa vicenda che ha sollevato così tante critiche e pressioni da esaltare ancora di più, se non altro, una semplificazione di ruoli: lui per il gossip e non solo è il cattivo della storia, senza remissione di peccati. Una parte che sta fin troppo scomoda all’allenatore.

Stando al racconto di Allegri sarebbe stata proprio Ambra a lasciar trapelare la notizia della loro rottura, costruendo una sorta di schermo dietro cui proteggersi, mettendo in luce le sue carenze e il presunto tradimento subito. Una forte reazione, o forse vendetta, per superare la fine della loro storia d’amore dopo quattro anni. Fino ad ora però, nonostante l’attenzione costante, Allegri ha sempre preferito glissare e non fornire dettagli sulla sua vita privata, costellata in precedenza di amori e flirt turbolenti.

Ora Ambra Angiolini e Joalnda sono alla ricerca di una nuova casa a Milano. Allegri, infatti, avrebbe preso possesso dell’appartamento dove stavano insieme per rimanere vicino all’abitazione della figlia Valentina.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here