“Epidemie causate da bioterrorismo” peggiori del Covid: la preoccupante profezia di Bill Gates

0
174

I luoghi affollati, segno di divertimento, relax e svago, potrebbero diventare a lungo termine posti da evitare, un po’ come sta avvenendo proprio ora da due anni a questa parte.

Bill Gates non ha dubbi ed avverte sui rischi che tutti noi potremmo correre. I terroristi, infatti, cercheranno di usare, in futuro, il vaiolo come arma  biologica di distruzione di massa. Il miliardario fondatore di Microsoft, infatti, intervistato recentemente avverte, senza mezze misure, i leader mondiali sull’utilizzo del vaiolo come arma biologica nei prossimi anni da parte dei terroristi all’interno degli aeroporti affollati, in modo da contagiare più persone possibili in pochissimo tempo.

La tetra minaccia di Bill Gates  fa tremare non poco le più importanti potenze mondiali, esortate dal patrono di Microsoft a prepararsi a disastri come gli “attacchi terroristici di vaiolo“.

Proprio per questo, Gates ha richiesto la creazione di una Pandemic Task Force da un miliardo di dollari presso l’Organizzazione mondiale della sanità durante un’intervista al gruppo di esperti di Policy Exchange con Jeremy Hunt questa settimana. Ha affermato, infatti, che la ricerca, sebbene costosa, potrebbe portare ad altre innovazioni, tra cui l’eliminazione dell’influenza e del raffreddore comune. Tema che col sopraggiungere dell’inverno diventa estremamente caldo, anche a causa dell’aumento dei contagi di Covid-19 in Russia e nel resto dei paesi europei; si parla già di quarta ondata.

Siamo pronti per la prossima pandemia?

Gates ha detto chiaramente che paesi come il Regno Unito e gli Stati Uniti dovranno spendere “decine di miliardi” per finanziare la ricerca in modo che il mondo sia preparato per la prossima pandemia.

Bill Gates

Come riportato dal Daily Star, Bill Gates ha dichiarato: “Spero in cinque anni di poter scrivere un libro intitolato “Siamo pronti per la prossima pandemia“, ma ci vorranno decine di miliardi in ricerca e sviluppo – gli Stati Uniti e il Regno Unito ne faranno parte”. Ha continuato Gates: “Probabilmente ci vorrà circa un miliardo all’anno per avere una task force sulla pandemia che possa eguagliare i livelli dell’OMS, che continua a fare stretta sorveglianza e in realtà sta anche facendo quello che chiamo “giochi di germi” dove ci si può  esercitare”.

L’esperto di tecnologia ha avvertito che i “giochi di germi” potrebbero essere usati come arma in futuro e il mondo deve prepararsi ad atti di bioterrorismo, come gli attacchi di vaiolo agli aeroporti e non solo.

Li ha paragonati ai “giochi di guerra” usati dai militari durante l’addestramento per la battaglia: “Potreste dire, ok, e se un bioterrorista portasse il vaiolo in dieci aeroporti? Ma sapete, come reagirebbe il mondo? – Gates ha chiesto – Ci sono epidemie causate naturalmente ed epidemie causate da bioterrorismo che potrebbero anche essere molto peggiori di quelle che abbiamo vissuto oggi“.

Come prepararsi al peggio

Tuttavia, Bill Gates, il quarto uomo più ricco al mondo, ha offerto un barlume di speranza nella sua intervista. Ha affermato che la preparazione e l’aumento dei finanziamenti per la prevenzione della pandemia sarebbero “incredibilmente vantaggiosi”, aggiungendo, inoltre, che potrebbe ridurre il costo dei vaccini e innovare la loro somministrazione tramite piccoli cerotti sulla pelle, invece delle classiche punture a cui siamo abituati; uh investimento di tale portata, secondo Gates, potrebbe allo sradicamento dell’influenza e il comune raffreddore. Roba non da poco, ma al momento sarebbe giù un ottimo risultato inviare i vaccini contro il coronavirus anche ai paesi più poveri, affinché la loro copertura vaccinale non sia solo del 20% o garantita da una sola dose.

Ma tra il bioterrorismo ed il vaccino, il cervellone di Microsoft ha avuto il tempo di festeggiare il suo 66esimo compleanno con il miliardario di Amazon Jeff Bezos, in viaggio verso il suo superyacht su un elicottero. Il gigante della vendita al dettaglio è stato invitato come uno dei cinquanta ospiti esclusivi ad unirsi a Gates ai quattro eventi al largo della costa della Turchia venerdì scorso.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here