Il famoso bodybuilder muore a 46 anni per un infarto: i suoi ultimi post sembrano presagi

0
436
shawn rhoden body building

Shawn Rhoden è venuto a mancare all’età di 46 anni lasciando attonito il mondo del body building.

Come riportato anche dal Daily Star, sarebbe stato un attacco di cuore a provocare l’improvviso decesso del bodybuilder.

Una fine che Rhoden avrebbe addirittura previsto. Nei giorni precedenti la sua morte, il 46enne ha pubblicato dei post e delle Storie piuttosto inquietanti su Instagram, dove sembrava quasi presagire quello che gli sarebbe accaduto di lì a poco.

LEGGI ANCHE => Star del Bodybuilding e di YouTube muore a 49 anni: il cordoglio della famiglia

“Ci vorrà un mattone dopo l’altro e pazienza. Ci vediamo dall’altra parte. #thechallenge #train #fitness”, aveva scritto in un post pubblicato tre giorni fa.

Nelle ultime storie di Insta, Rhoden ha invece condiviso un meme che diceva: “Stai con qualcuno che si prenderà cura di te. Non dal punto di vista materiale, ma che si prenda cura della tua anima, del tuo benessere, del tuo cuore e di tutto ciò che sei”.

Tuttavia, sempre nelle sue storie, il bodybuilder aveva anche condiviso un post sull’imminente IFBB Pro 2021 in Lituania, dove sarebbe comparso come “special guest” dal 3 al 5 dicembre.

Lascia la sua compagna e una figlia di sei anni

Rhoden è stato l’atleta più anziano a vincere un titolo di Mr Olympia, nel 2018, all’età di 43 anni.

In tantissimi tra fan, colleghi e avversari hanno voluto rendergli omaggio. In molti hanno lasciato un commento sotto l’ultimo post di Instagram di Rhoden. “Mi mancherai fratello”, ha scritto il quattro volte olimpionico e professionista IFBB Jeremy Potvin.

LEGGI ANCHE => In forma su Instagram: il ritorno a 79 anni di una celebrità del bodybuilding (che sconfisse Schwarzenegger)

Rhoden lascia la sua compagna Michelle Sugar e una figlia di sei anni, Cora.

Entrato nel mondo del bodybuilding a livello amatoriale nel 1992, ha avuto anche momenti difficili, specialmente dopo la morte di suo padre: un evento che l’ha spinto all’alcolismo. In seguito, dopo una lenta e costante ripresa, è rientrato nel settore, conquistando anno dopo anno risultati di prestigio.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here