I Metal Gear scompaiono da tutti gli store: le motivazioni dietro la decisione di Konami

0
90

Konami ha deciso di cancellare Metal Gear Solid 2 e 3 da tutti gli store in cui erano presenti: qual è il motivo di questa scelta?

Una delle saghe videoludiche più apprezzate della storia è senza ombra di dubbio Metal Gear Solid. Il brand ha avuto i propri natali sulla Nintendo come Metal Gear e come tale è uscito in successivi titoli anche su Super Nintendo. La maturazione del brand però è giunta con il primo Metal Gear Solid, iconico titolo ancora oggi giocato che è uscito sulla prima Playstation.

Il successo avuto da questo capitolo della saga è stato planetario ed ha portato il suo creatore Hideo Kojima a diventare uno dei più amati e celebrati game designer del mondo. Se si escludono i due Zone of the Enders, Kojima ha lavorato per 20 anni solo sulla famosa saga, il cui ultimo capitolo però è uscito nell’ormai lontano 2013. Con Metal Gear Solid V si è conclusa la narrazione della saga ed anche la collaborazione del game designer con Konami, produttore del videogioco.

Leggi anche ->Playstation Black Friday: scopriamo le offerte su Ps5, Ps4 e videogiochi

Konami toglie Metal Gear Solid 2 e 3 dagli store: le ragioni della scelta

La fine di Metal Gear Solid ha deluso molto videogiocatori che ancora oggi sperano in una collaborazione con Kojima per portare avanti il brand. Di recente si è parlato della possibilità di un remake di quello che è probabilmente il capitolo più amato della saga, ovvero Metal Gear Solid 3. Un’indiscrezione che sembra essere stata confermata per sbaglio dalla software house incaricata dello sviluppo.

Proprio mentre i fan sognano ad occhi aperti di vedere il titolo con una grafica next gen, Konami ha cancellato improvvisamente sia Metal Gear Solid 2 che il 3 da tutti gli store digitali. Attualmente dunque, nessuno potrà usufruire della propria copia digitale del gioco o acquistarne una nuova. Inizialmente questa mossa è stata vista come una conferma del remake di entrambi i capitoli, ma non è così.

Leggi anche ->Elden Ring, nuovo gameplay trailer: quando esce e cosa sappiamo sul nuovo titolo From Software

Con una nota pubblicata successivamente, Konami ha spiegato che la rimozione è legata a delle licenze di utilizzo. All’interno dei due videogame ci sono delle scene storiche per le quali la casa giapponese aveva pagato dei diritti di utilizzo che sono scaduti. Prima di poter rimettere in commercio i due videogame, insomma, Konami dovrà trovare un nuovo accordo per l’utilizzo dei filmati storici.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here