Google, protezione account: ecco cosa cambia a partire dal 25 novembre

0
55

A partire dal 25 novembre, Google attiverà in automatico un sistema di protezione aggiuntivo su oltre 150 milioni di account.

Con internet che ormai è divenuto parte integrante della nostra vita, accade sempre più spesso di dover creare account per svariati motivi. Questo comporta il dover inserire su un numero sempre maggiore di siti o social network la nostra mail ed una relativa ulteriore password. Il rischio, in questi casi, è che la password sia debole e che l’account venga “bucato”, dunque rubato o utilizzato per fini non proprio leciti da qualche malintenzionato.

Le società si sono adoperate in questi anni alla protezione degli account spiegando agli utenti in che modo è possibile creare una password sicura, ciò nonostante ogni settimana vengono rubate un milione di password, con conseguente rischio di perdita di dati sensibili e nei casi peggiori anche del denaro conservato in banca. Con l’approdo prima di Google Chrome ed in seguito degli smartphone Android, le mail di Google sono diventate quelle maggiormente diffuse nel mondo.

L’account Google, infatti, permette di utilizzare tutte le app di Google ed anche di creare un proprio profilo su YouTube. Insomma le mail della compagnia americana sono sempre più diffuse e molti dei social network o degli account collegati alle banche e ai siti sono collegate ad esse. Questo significa che ci sono maggiori possibilità che qualcuno s’impossessi della vostra password ed acceda alla vostra mail.

Leggi anche ->Battlefield 2042 nella bufera: i giocatori criticano aspramente il nuovo capitolo del FPS

Google attiva la verifica in due passaggi per proteggere gli account

Chiunque sia in possesso di un account Google sa che ogni volta che accede ad un nuovo dispositivo inserendo la password, viene richiesta una verifica tramite smartphone. La compagnia, in ogni caso, richiede da tempo a tutti gli utenti che la verifica in due passaggi sia estesa ad ogni accesso, così da poter verificare ad ogni singolo ingresso che la mail venga utilizzata dall’utente.

La verifica in due passaggi sarà attivata in automatico il prossimo 25 novembre su 150 milioni di account. Questi sono gli account dei content creator di YouTube, ovvero i soggetti a maggior rischio di furto dell’account per ragioni economiche o di visibilità. In sostanza a partire da domani questi utenti dovranno verificare la propria identità ogni volta che accedono al proprio account, o aprendo la mail tramite smartphone, o ricopiando un codice di sicurezza che gli giungerà tramite sms.

Leggi anche ->Come in Armageddon, la Nasa lancia Dart: la prima missione per deviare un asteroide

Per tutti gli altri non cambierà per il momento nulla, ma chiunque abbia voglia di proteggere ulteriormente il proprio account ed i propri dati sensibili potrà farlo autonomamente in qualsiasi momento. A guidarvi nell’impostare la verifica in due passaggi sarà la stessa mail di Google, dove inserirete un numero di telefono di sicurezza dal quale confermare la vostra identità. Una volta fatto dovete decidere se richiedere la verifica tramite app o tramite sms.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here