“In precedenza i fratelli erano sempre uniti”: la riposta al documentario della BBC rappresenta l’ennesima crepa

0
189
william harry bbc firma documentario

Il nuovo documentario The Princess and The Press non è andato affatto giù ai reali inglesi, che hanno deciso di replicare duramente alla BBC.

Il comunicato congiunto presenta la firma di tutte e tre le famiglie reali, ovvero Buckingham Palace, Clarence House e Kensington Palace: tuttavia, in molti hanno messo in evidenza il fatto che manchi la firma del duca di Sussex, il principe Harry.

LEGGI ANCHE => Anche l’ex di Harry contro il Principe: che attacco alla Famiglia Reale!

Il documentario in due parti, iniziato questa settimana, esamina come il rapporto dei fratelli con i media sia cambiato nel corso degli anni. Inoltre, sembra che il programma contenga “affermazioni esplosive relative al principe Harry e alla moglie Meghan Markle”, oltre a commenti sull’indimenticabile principessa Diana.

Nel comunicato, le tre famiglie reali hanno affermato che una stampa libera, responsabile e aperta è di “importanza vitale per una sana democrazia”, ​​ma la BBC si sarebbe fatta coinvolgere in “affermazioni esagerate e infondate” da parte di fonti senza nome, che verrebbero riportate come fatti certi.

Harry e William ai ferri corti: il Duca del Sussex non ha voluto firmare

L’esperta reale Daniela Elser, che scrive per news.com.au, ha puntato il dito sul fatto che il comunicato non sia stato firmato da Harry: come riporta il Daily Star, per l’autrice sarebbe un ulteriore segnale di come il rapporto tra lui e il fratello, il principe William, sia ancora più teso di quanto avremmo potuto pensare.

LEGGI ANCHE => Meghan e Harry, fan in visibilio: fuori la foto di Archie. A chi assomiglia?

“Finora il duca del Sussex non ha commentato. In precedenza i fratelli erano sempre uniti nel respingere gli assalti dei media, ma ora quel tipo di impegno reciproco sembra appartenere al passato”, ha aggiunto la Elser.

Il documentario, diretto da Amol Rajan, è caratterizzato dalle rivelazioni ai giornalisti da parte di quelle che vengono definite “fonti reali”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here