Whatsapp banna gli utenti: siete tra questi? Scoprite cosa potrebbe succedervi

0
483

Milioni di utenti potrebbero essere bannati da Whatsapp senza alcun preavviso. Il problema coinvolgerà soprattutto gli user Android, che corrono il rischio di essere bannati dal noto social di messaggistica se hanno usato una app “clonata”.

Le app clonate permettono agli utenti Android di potenziare Whatsapp con funzioni extra, come inviare più foto, nascondere se si è letto un messaggio, e la funzione di risposta automatica.

Fino ad ora l’app non ha offerto questi servizi, ma non ha nemmeno imposto restrizioni particolari. Adesso gli sviluppatori dell’app hanno deciso di rispondere e chi è a rischio deve prestare attenzione se vuole continuare ad utilizzare Whatsapp.

LEGGI ANCHE => WhatsApp, i vostri contatti fingono di non leggervi? Un metodo semplice per scoprirlo

Chi ha usato app come GB Whatsapp e Whatsapp Delta – copie create da terze parti – rischiano il ban dal servizio originale. Alcuni potrebbero ricevere una notifica prima nel ban temporaneo, il che potrebbe essere un problema per chi ha bisogno del servizio per contattare amici e parenti.

Posso essere bannato? Ecco chi verrà bannato da Whatsapp e perché

Arriva un messaggio direttamente dagli sviluppatori: “Se ricevete un messaggio in-app che comunica che il vostro account è stato “temporaneamente bannato”, significa che state utilizzando una versione di Whatsapp non supportata al posto di quella ufficiale”.

I cloni dell’app riducono la sicurezza delle chat Whatsapp, dato che si collegano ad app di terzi. Uno dei pregi di Whatsapp, infatti, è proprio fornire un alto livello di sicurezza rispetto ai messaggi tradizionali o altre app di messaggistica.

“App non supportate, come Whatsapp Plus, GB Whatsapp, o altre app che dichiarano di spostare le chat Whatsapp tra cellulari, sono tutte versioni alterate dell’originale. Queste app non ufficiali violano i nostri Termini di Servizio, e Whatsapp non le supporta in quanto non è possibile avvalorare la loro sicurezza“.

Chi ha fatto un uso continuo delle app clonate potrebbe essere bannato per sempre, ma la maggior parte degli utilizzatori sarà bannato solo temporaneamente. In quest’ultimo caso, le chat potrebbero essere permanentemente cancellate.

Whatsapp, cosa fare se vengo bannato?

Ecco dei semplici step per assicurarsi di eseguire un back up totale dei dati Whatsapp in caso foste bannati temporaneamente:

  • Cercare il limite di tempo del ban e aspettare che finisca
  • Se state usando GB Whatsapp, andate su Opzioni, Chat, e Back-up Chat
  • Aprite le impostazioni del cellulare, memoria, poi aprite files
  • Selezionate la cartella di GB Whatsapp
  • Cercate il “più” nell’angolo in alto a destra dello schermo
  • Rinominate la cartella in “Whatsapp”
  • Andate sul Play Store e installate la app ufficiale (come sarebbe comunque suggerito di fare, a prescindere dal ban). Non dimenticate di verificare il numero del cellulare
  • Se siete giù sulla schermata del Backup, andate su “ripristina” e cliccate “avanti”. Dovreste così ritrovare tutti i vostri messaggi nelle chat

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here