Charlene ricoverata, quanto costa la sua clinica? Intanto si ipotizza chi potrebbe rimpiazzarla

0
714

L’epopea della principessa Charlene di Monaco non sembra essere giunta ancora ad un lieto fine. Malgrado il rientro, dopo dieci mesi fuori, presso la Corte del Principato, è ancora avvolta dal mistero la salute della moglie del principe Alberto.

Ma partiamo, brevemente, dall’inizio. Un viaggio in Sudafrica pare abbia compromesso irreversibilmente le condizioni di salute di Charlene: solo qualche settimana fa una fonte vicina alla principessa aveva dichiarato alla rivista Page Six che la reale 43enne sarebbe quasi morta a causa di una grave infezione all’orecchio, al naso e alla gola, manifestata dopo essersi sottoposta ad un intervento chirurgico. E’ indubbio, infatti, che la principessa originaria del Zimbabwe abbia sofferto e continui a soffrire ancora molto.

Eppure, una volta tornata a casa lo scorso novembre, suo marito ha fatto riferimento, più che ad un’infezione, ad un vero e proprio esaurimento, sia emotivo che fisico, che le ha impedito di partecipare anche ad alcuni degli impegni ufficiali di corte. Lo stato di profonda stanchezza fisica la renderebbe ancora fin troppo debole per presenziare in pubblico, tant’è che la principessa sarebbe attualmente in convalescenza e continuerà a farlo per le prossime settimane. Ma allora, come sta davvero Charlene?

La convalescenza in Svizzera

Secondo le ultime indiscrezioni da parte di ‘Dagospia’, la principessa sarebbe ora ricoverata in Svizzera presso una clinica di lusso Kusnacht Practice, da 130.000 euro a settimana, affacciata sul lago di Zurigo e specializzata nella riabilitazione e nella cura delle dipendenze di ogni tipo. E’ riuscita, infatti, solo a a vedere sotto le feste i figli Gabriella e Jacques. Una situazione che ha ben presto fatto allarmare i sostenitori della Wittstock anche a seguito delle dichiarazioni rilasciate dai suoi amici.

Per sei mesi non ha assunto cibo solido, si alimentava con una cannuccia e ha perso metà del suo peso”, hanno dichiarato. Insomma, il quadro clinico di Charlene pare essere ancora abbastanza critico, anche se un comunicato di Palazzo dei Principi aveva fatto sapere che il recupero di Sua Altezza Serenissima prosegue in modo “soddisfacente e incoraggiante, anche se per il completo ritorno in salute servirà ancora qualche mese. Quando sarà completamente ristabilita, con immenso piacere la principessa tornerà a condividere momenti di convivialità con i monegaschi”.

Alcuni rumours avevano però additato la spossatezza e la perdita di peso ad un imminente divorzio tra lei e il principe, ma Alberto ha smentito qualsiasi voce sulla loro rottura. Eppure, il divorzio tra Grimaldi e Charlene, nonostante le continue smentite del primo e l’ultima delle quali in una recente intervista a People, sembra essere sempre più vicino.

E da alcuni giorni si parla perfino di un piano, poco carino, per sostituire Charlene in caso di divorzio o nel caso in cui i suoi problemi di salute la costringano a rimanere ancora distante dalla corte e dai riflettori, ma soprattutto lontano dai gemelli. E’ dato per certo, infatti, che Carolina e Stefania, le zie di Gabriella e Jacques, prenderebbero il posto della principessa, divenendo in pratica entrambe mamme per i due bambini.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here