Scoiattolo impazzito terrorizza un’intera città: l’incredibile vicenda

0
586

Uno scoiattolo è impazzito causando il caos in una piccola città nel Galles del Nord, conquistandosi l’epiteto di ‘scoiattolo psicopatico‘. L’animaletto è stato chiamato ‘Stripe’.

Il roditore ha attaccato e ferito almeno 18 persone in due giorni. In alcuni casi ha morso anche dei gatti e cani e molti cittadini di Buckley, nel Flintshire, hanno condiviso la loro esperienza sui social media.

LEGGI ANCHE => WhatsApp, miliardi di utenti potrebbero perdere l’accesso: come fare ad evitarlo

Le storie sono molto simili: l’animale ha attaccato alle mani con una ‘velocità sorprendente’ mentre le persone gettavano la spazzatura. Il regno del terrore dello scoiattolo è finito questo 27 Dicembre, quando la 65ene Corrine Reynolds è riuscita a catturarlo in una trappola.

La donna dava da mangiare allo scoiattolo dalla scorsa estate, dato che frequentava regolarmente il suo giardino. Pur avendo avvicinato l’animale, anche Corrine è stata morsa alla mano e dopo aver sentito le storie dei concittadini, ha deciso di agire.

“Mi sono accorta che nel giro si 48 ore ha attaccato 18 persone”, ha dichiarato Corinne, “Ha attaccato chi andava a gettare la spazzatura, ha inferto ferite gravi. Ho paura che non sia uno scoiattolo amichevole, potrebbe avere qualcosa che non va in testa, tipo un tumore“.

Diciotto feriti confermati, ma potrebbero essercene altri. Lo scoiattolo killer è diventato l’incubo di Buckley

“Da me prende solo da mangiare, ma ha morso un anziano del quartiere. Ha anche inseguito un bambino per strada e il padre è finito con un taglio alla testa. Gli incisivi degli scoiattoli sono micidiali. Io ho ancora la cicatrice sul dito. Probabilmente le vittime sono state più di 18, non tutti avranno condiviso la loro esperienza sui social”.

Un uomo, Scott Felton, 34 anni, ha dovuto anche fare un’antitetanica dopo essere stato morso: “Ero fuori a fumare, mi sono abbassato e lo scoiattolo è comparso dal nulla, mi è saltato sul braccio e mi ha morso. È successo tutto troppo velocemente. La mia compagna mi ha convinto ad andare all’ospedale e mi hanno fatto un’antitetanica, perché il morso è stato profondo. So che altri hanno dovuto farla perché la ferita non smetteva di sanguinare”.

Grazie all’aiuto di Corrine lo scoiattolo è stato preso in custodia dall’RSPCA (Royal Society for the Prevention of Cruelty to Animals), un ente di beneficienza per il benessere degli animali.

Corrine e altri cittadini hanno deciso di raccogliere fondi per l’eutanasia dell’animale, e il 28 Dicembre Corrine aveva catturato il roditore ed era pronta a partire in macchina verso lo studio veterinario quando la RSPCA le è spuntata davanti casa.

“Devono aver saputo cosa stava succedendo da alcune persone di Buckley. Ho preso lo scoiattolo per darlo a loro ma non siamo riusciti. Abbiamo dovuto fare il trasferimento nel mio bagno – non potevamo rischiare che scappasse di nuovo. Sono stati i 15 minuti più lunghi della mia vita”.

LEGGI ANCHE => Ritrovata la mummia di un alieno? Gli scienziati non trovano risposta al mistero…

“Adesso si trova probabilmente alla sede RSPCA di Wrexham. Non mi hanno detto cosa gli avrebbero fatto, se avrebbero investigato o lo avrebbero messo a dormire. Mi hanno detto però che in casi del genere ci sono problemi di fondo – come sospettavo, un tumore o un qualcosa che ha colpito il cervello“.

Corrine ha concluso così la sua storia: “Mi sono sentita molto dura ad agire così, mettendolo in gabbia. Ma la gente non si sentiva al sicuro nei propri giardini, dovevo farlo. Non eravamo al sicuro, ma grazie a Dio adesso è finita. Sicuramente molti cittadini di Buckley stanno tirando un sospiro di sollievo”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here